Hygge tutto l’anno: i piccoli piaceri quotidiani da fare a marzo per essere felici

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Benvenuto marzo e con l'arrivo della primavera e delle belle giornate le attività hygge in casa e all'aperto non mancano

Hygge è una parola complessa che esprime emozioni, sensazioni che ci rendono felici. Questo concetto è proprio della società danese, ma è diffuso in tutta la Scandinavia dove, seppur con nomi diversi, ha una tradizione molto radicata. Grazie a questa filosofia i popoli scandinavi hanno imparato a cogliere questa felicità nelle piccole cose del quotidiano tutti i giorni, tutto l’anno per godersi i bei momenti che ogni mese ci porta.

Ecco le attività hygge da poter fare con la famiglia o con i propri amici nel mese di marzo:

  • seminare fiori e piante: dopo il riposo invernale il mese di marzo è l’ideale per dedicarsi alla semina dei fiori estivi e di quelli annuali. Che sia in piena terra o in un vaso, marzo è il periodo perfetto a cavallo tra l’inverno e la primavera per piantare i semi delle piante che abbelliranno le vostre case, i vostri giardini o i vostri balconi. Tra i fiori da piantare a marzo compaiono senza dubbio le fresie, i lillà, i ranuncoli, i ciclamini e le margherite che iniziano a spuntare spontanee nei prati. Ma chi l’ha detto che bisogna limitarsi ai fiori? La semina degli ortaggi inizia anche da marzo! (Leggi anche: Lavori nell’orto: cosa si semina e si raccoglie nel mese di marzo)
  • raccogliere i fiori e farli seccare per decorare la casa: con le giornate più miti si esce con più piacere nel verde quindi quale migliore occasione per raccogliere i primi fiori della stagione primaverile che verrà per poi farli seccare e decorare vasi o pacchetti regali molto originali? Che siano piccoli arbusti o fiorellini nei campi, tanti rametti possono essere essiccati naturalmente all’aria tenendoli a testa in giù per circa 5 giorni in un luogo asciutto, buio e ventilato. Altra idea intramontabile è quella di raccogliere solamente i fiori, come i ciclamini o i Crocus minimus che tutti conosciamo forse come zafferano, avvolgerli in della carta e lasciarli all’interno di dizionari o libri di un certo peso per conservarli a vita.
  • organizzare una vacanze vera o meno che sia: che si tratti di un weekend, una settimana al mare o semplicemente un giorno fuori dalla città, potete iniziare a pianificare le uscite e le vacanze per immergervi al meglio nel paese che intendete visitare: viaggio in Spagna? Via con la mappa della città e delle attrazioni, film spagnoli e mini sessioni di lingua con tutta la famiglia. E se non è possibile andare da nessuna parte? Beh allora potete organizzare la vostra vacanza a casa, preparando i piatti tipici dei luoghi che vorreste visitare, organizzare una serata a tema e premiare il vestito più tipico, creare delle maschere e divertirvi viaggiando con la fantasia, portando il paese straniero a casa vostra.
  • preparare delizie con la frutta di stagione ed i suoi scarti: siamo nel pieno della stagione degli agrumi e arance e mandarini spopolano nei supermercati, ma di questi frutti oltre a mangiarne la polpa, possiamo riutilizzarne le bucce per fare marmellate, infusi e oli come quelli indicati QUI che si preparano facilmente a casa!

Buon inizio marzo!

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook