Firenze: scoppia incendio in pieno centro probabilmente appiccato per gioco

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Firenze: scoppia incendio in pieno centro, probabilmente è stato appiccato per gioco. Una mamma denuncia il figlio.

Quanta frutta e verdura dobbiamo mangiare ogni giorno?

A Firenze, ieri pomeriggio, è scoppiato un rogo da cui si è innalzata un’impressionante colonna di fumo. Si è ipotizzato fin da subito che il rogo fosse doloso e uno dei piromani è già stato individuato, secondo quanto riporta La Nazione Firenze. Si tratta di un ragazzino denunciato dalla madre, che avendo scoperto l’accaduto, lo ha consegnato ai carabinieri.

Molto probabilmente il ragazzo, che non ha nemmeno 14 anni, ha appiccato il fuoco per gioco insieme ad altri compagni. Il rogo ha danneggiato una fila di motorini parcheggiati in piazza Davanzati, in pieno centro, e la facciata di un palazzo.

A quanto pare i ragazzi hanno appiccato il fuoco usando della benzina. L’accaduto è stato denunciato anche dal sindaco di Firenze Dario Nardella, che lo ha definito “un fatto gravissimo”:

“L’incendio di questo pomeriggio vicino allo Yab è un fatto gravissimo. Le forze dell’ordine stanno già indagando e ovviamente come Comune garantiremo la massima collaborazione, a partire dall’utilizzo delle immagini delle telecamere. Appena ci saranno sviluppi vi informeremo.”

FONTE: La Nazione Firenze

Ti potrebbe interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018. Appassionata di viaggi, folklore, maschere tradizionali. Si occupa anche di tematiche ambientali, riciclo creativo e fai da te. Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo". Nel 2018 ha dato vita a Mirabilinto, labirinto di meraviglie illustrate.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook