Fake news: così il blocco degli ambientalisti sul raccordo di Roma è stato spacciato per proteste contro Putin in Spagna

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La protesta romana degli attivisti di Ultima Generazione e Extinction Rebellion si è trasformata in una protesta politica contro la guerra in Ucraina nei media cinesi

Propaganda e fake news ai tempi dei social media. Capita così che le immagini di una protesta per il clima avvenuta a Roma vengano strumentalizzate e spacciate per proteste anti-Putin in Spagna dai media cinesi scatenando polemiche e scaldando i toni.

Ricorderete certamente le proteste degli attivisti ambientali di Extinction Rebellion e Ultima Generazione che, qualche settimana fa, hanno bloccato per ore il Grande Raccordo Anulare (ve lo abbiamo raccontato in questo articolo).

Ebbene, proprio le immagini di quelle proteste che avevano come obiettivo la lotta all’inquinamento e alla crisi climatica sono state, che mostrano automobilisti infuriati trascinare via i manifestanti e liberare la strada, sono state riprese dai media cinesi che ne hanno fornito tutta un’altra descrizione: sarebbero state le immagini delle proteste contro la guerra in Ucraina registrate addirittura…in Spagna!

Il video è stato condiviso sul social cinese Weibo lo scorso 22 luglio: nella didascalia si parla di proteste dei radicali ucraini che si sono seduti per strada e hanno bloccato il traffico con striscioni e cori in Spagna. Il contenuto è stato visto migliaia di volte e condiviso anche su altri profili e su altri social (come Twitter) dando vita a un pericoloso effetto domino della disinformazione.

Il video originale è stato condiviso su YouTube dal portale The Local, un sito di informazione che tratta notizie italiane in lingua inglese (il logo del portale si può vedere chiaramente durante tutta la durata del videoclip).

Insomma, una protesta per il clima e non contro la guerra, come confermato dagli stessi attivisti che vi hanno preso parte e che hanno assicurato che all’evento non erano presenti né ucraini né oppositori di Putin.

fake_nwes_traffico

A smentire la fake news direttamente l’agenzia di stampa AFPress che ha dimostrato comparando le immagini come si trattasse solo di mera propaganda fatta ad hoc per scaldare gli animi e creare fazioni  su una questione oltremodo delicata, come quella della guerra in Ucraina.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook