Digitale terrestre: da domani lo switch off. Avete risintonizzato i televisori e decoder?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il nuovo sistema del digitale terrestre entrerà in funzione da domani, ancora poche ore per risintonizzare i televisori

Quanta frutta e verdura dobbiamo mangiare ogni giorno?

Il cambiamento tecnico che interessa il nuovo digitale terreste è sempre più vicino ed infatti l’8 marzo avviene il primo passaggio alla codifica MPEG-4 per la trasmissione di tutti i programmi delle principali emittenti televisive nazionali. I canali interessati dalle modifiche saranno:

  • Rai 1
  • Rai 2
  • Rai 3
  • Rete 4
  • Canale 5
  • Italia 1
  • La 7
  • Tv8
  • Nove
  • Mediaset 20

Questo passaggio consentirà di visionare i canali interessati in alta definizione, possibilità prima disponibile solamente cliccando sui numeri dopo il 500, ma che dalla festa della donna si potranno vedere qualitativamente meglio pigiando sul telecomando della propria televisione i corrispondenti tasti dal numero 1 e 9 e al numero 20 se supportato dall’apparecchio.

Infatti ciò avverrà solamente sui televisori e sui decoder in grado di supportare l’HD, mentre per televisori più vecchi i canali nazionali saranno ancora disponibili in bassa qualità sui precedenti canali dal 501 al 510. Questa opzione sarà valida solamente fino al 1° gennaio 2023, dopodiché il segnale verrà definitivamente spento.

Per capire se il dispositivo supporta effettivamente l’alta definizione basterà cliccare su uno dei canali dal 500 in poi, ad esempio il 502 per vedere Rai2. Se anche solo uno di questi canali è visibile, allora il dispositivo è compatibile con l’HD. 

Se anche dopo la ri-sintonizzazione non si riescono a vedere i singoli programmi televisivi allora in quel caso sarà indispensabile acquistare un decoder o una nuova TV per la quale il nostro Governo prevede un bonus di rottamazione. 

Una particolarità riguarda invece il canale Rai News 24, il cui passaggio a MPEG-4 è già iniziato e seguirà un iter diverso che varia da regione a regione, proseguendo fino all’8 marzo. Queste sono nello specifico le singole date in cui il passaggio avverrà o è già avvenuto:

  • Valle D’Aosta dal 3 gennaio
  • Sardegna dal 4 gennaio
  • Piemonte dal 10 gennaio
  • Lombardia dal 20 gennaio
  • Trentino-Alto Adige dal 10 febbraio
  • Veneto dal 24 febbraio
  • Friuli Venezia Giulia dal 1° marzo
  • Emilia-Romagna dal 2 marzo

Fonte: mise.gov.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

 

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook