Dopo la valanga di commenti sessisti, Linda Cerruti sporge denuncia alla Polizia Postale: “Non è giusto stare zitti”

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Gli insulti sessisti e osceni da cui è stata travolta Linda Cerruti dopo la pubblicazione di una foto sui social sono sintomo di una società maschilista e che non ha risopetto per le donne. Di fronte a questa situazione intollerabile, l'atleta ha annunciato che denuncerà gli utenti

No, Linda Cerruti non ha alcuna intenzione di restare in silenzio. Dopo aver condiviso pubblicamente la sua amarezza per la pioggia di commenti sessisti riferiti ad una sua foto in costume in cui mostrava con orgoglio le medaglie conquistate agli Europei di nuoto, la campionessa ha scelto di andare oltre e di denunciare alla Polizia Postale gli utenti che hanno scritto frasi oscene rivolte a lei.

Quello che c’era da scrivere l’ho scritto nel mio post – ha annunciato ai microfoni di Repubblica l’atleta 28enne – Ora è tempo di agire: voglio capire come procedere per vie legali. Magari con la polizia postale, sopratutto sui commenti più spinti. Mi fa davvero male al cuore leggere quest’orda di persone fare battute che sessualizzano il mio corpo. Voglio far passare il messaggio che non è giusto stare zitti di fronte a queste situazioni. Lo faccio per me stessa e per i bambini che ci vedono come esempio”.

La campionessa di nuoto sommersa da commenti sessisti e osceni

Tutto è iniziato un paio di giorni fa quando la nuotatrice aveva pubblicato uno scatto sui suoi profili social, che la ritraeva in costume in una posa artistica tipica del suo sport, cioè a testa in giù e in spaccata, insieme alle otto medaglie conquistate agli Europei.

Per lei era un modo per condividere con gli appassionati di nuoto e il resto d’Italia la sua gioia per le vittorie ottenute. Ma, insieme alle congratulazioni e ai messaggi di supporto, sul web è comparsa una valanga di commenti osceni, che sessualizzavano il suo corpo.

“Ora tutti aspettano il profilo di Only Fans”, “La medaglia più importante ce l’hai fra le gambe”: queste sono soltanto alcuni dei commenti con cui l’atleta è stata presa di mira.

Amareggiata e sconvolta, Linda Cerruti ha poi deciso di intervenire con un post per commentare la situazione inaccettabile:

Dopo più di 20 anni di allenamenti e sacrifici, trovo a dir poco VERGOGNOSO e mi fa davvero male al cuore leggere quest’orda di persone fare battute che sessualizzano il mio corpo. Un sedere e due gambe sono davvero quello che resta, l’argomento principale di cui parlare? Il minimo, nonché l’unica cosa che posso fare, è denunciare l’inopportunità di quei commenti, specchio di una società ancora troppo maschilista e molto diversa rispetto a quella in cui un domani vorrei far nascere e crescere i mie figli.

In troppi casi chi si trova bersagliato da commenti volgari e inappropriati si limita a soffrire in silenzio, senza denunciare. Ma tutto ciò non è accettabile né legittimo. Ci auguriamo che il gesto di Linda Cerruti possa incoraggiare tante altre donne, insultate con grande leggerezza da uomini nascosti dietro uno schermo che ignorano il significato della parola rispetto, a denunciare.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Linda Cerruti 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook