Quel commovente simbolo umano della pace contro la guerra in Ucraina

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un momento di preghiera e di raccoglimento per chiedere l'immediata cessazione delle ostilità in Ucraina: è l'iniziativa di Greenpeace che si è svolta ieri nel cuore di Budapest

L’importanza di un simbolo, di un gesto, di una manifestazione pacifica contro le atrocità del conflitto russo-ucraino: migliaia di persone a Budapest si sono radunate a formare un enorme segno della pace “umano” per protestare contro l’invasione dell’Ucraina e ed esprimere solidarietà e compassione nei confronti delle vittime innocenti della guerra.

La manifestazione, organizzata dall’associazione ambientalista Greenpeace Ungheria con la partecipazione di altre 37 organizzazioni non governative, si è svolta nella serata di ieri a Piazza degli Eroi, nel cuore della capitale del Paese. Durante l’evento pacifico e solidale si sono svolti momenti di canto – grazie alla presenza del Coro Csíkszerda che intonato Dona Nobis Pacem – ma anche di attivismo, con la richiesta di un immediato “cessate il fuoco” da parte di Greenpeace avanzata dall’attrice Dorottya Udvaros e dalla regista János Bálint Mező.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Greenpeace

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook