Da Lancome a Hermés, passando per Giorgio Armani, tutti i profumi più famosi sono risultati intrisi di sostanze pericolose o inquinanti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Regalare un profumo? Per chi lo utilizza è sempre un dono gradito, ma quanto sono sicuri i profumi che ci spruzziamo addosso?

Sospetti interferenti endocrini, allergeni, anche i profumi contengono sostanze pericolose

Regalare un profumo? Per chi lo utilizza è sempre un dono gradito, ma quanto sono sicuri i profumi che ci spruzziamo addosso? Possibile che non contengano sostanze sospette?

Se lo son chiesto il Danish Consumer Council e altre due organizzazioni di tutela della salute, che hanno analizzato 20 diversi profumi, classificandoli in base al numero di sostanze potenzialmente dannose proprio per il sistema endocrino. (Leggi anche: Gli Ftalati presenti in profumi e cosmetici aumentano il rischio diabete)

Abbiamo confrontato gli ingredienti di 20 profumi raccolti in Belgio, Danimarca e Paesi Bassi con ben 26 sostanze considerate “problematiche”, scrivono nel rapporto “What’s that smell: problematic chemicals in perfume”.

Le sostanze problematiche riscontrate nei profumi possono essere classificate in quattro diversi gruppi:

  • sospetti interferenti endocrini
  • sostanze reprotossiche (sostanze tossiche per la riproduzione)
  • allergeni
  • sostanze nocive all’ambiente

Solo due profumi non contenevano sospetti agenti chimici che alterano il sistema endocrino (My way eau de parfum Giorgio Armani e Pink molécule 090.09 eau de parfum Zarkoperfume). Il resto conteneva tutti uno o più sospetti interferenti endocrini. Di contro però il profumo della griffe italiana 

sostanze nei profumi

@Danish Consumer Council

 

L’ethylhexyl methoxycinnamate è la sostanza che più di tutte è stata scovata in diversi profumi. Si tratta di uno dei filtri Uv più utilizzati nei cosmetici perché prolunga la durata di conservazione di un prodotto ed è un sospetto interferente endocrino difficile anche da scomporre nell’ambiente. 

Questi i profumi in cui è stata trovato :

  • Good girl eau de parfum Carolina Herrera
  • Alien eau de parfum Thierry Mugler
  • Perfect eau de parfum Marc Jacob
  • The scent eau de parfum Hugo Boss
  • This is her! eau de parfum Zadig & Voltaire
  • Scandal eau de parfum Jean Paul Gautier
  • La vie est belle eau de parfum Lancome
  • Twilly d’Hermès eau poivrée eau de parfum Hermès
  • Signature eau de parfum Chloè
  • L’Interdit eau de parfum Givenchy

Presente anche la sostanza profumata butylphenyl methylpropional, trovata in un profumo Twilly d’Hermès eau poivrée eau de parfum Hermès. Classificata come tossica per la riproduzione, è una sostanza reprotossica che può avere effetto negativo sulla funzione sessuale e sulla fertilità sia negli uomini che nelle donne.

profumi sostanze

@Danish Consumer Council

Ad allarmare gli studiosi è anche l’esposizione ai più sostanze da parte dei gruppi vulnerabili, come le donne incinte: molti studi indicano che alcune donne usano da 12 a 16 prodotti per la cura personale in un solo giorno. 

QUI trovate il rapporto completo.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Danish Consumer Council

Leggi anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook