Gel capelli ai semi di lino: 5 ricette portentose per fissare e far splendere la tua chioma a costo (quasi) zero

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Come fare in casa un portentoso gel ai semi di lino con queste 5 ricette semplicissime da preparare che faranno brillare i tuoi capelli

Come fare in casa un portentoso gel ai semi di lino con queste 5 ricette semplicissime da preparare che faranno brillare i tuoi capelli

A partire dai semi di lino è possibile effettuare la preparazione di un gel per capelli completamente naturale. La preparazione di base del gel ai semi di lino prevede l’utilizzo semplicemente di acqua e dei semi stessi, secondo un procedimento che permette loro di rilasciare mucillagini, fino alla formazione, a contatto con l’acqua, di una sostanza gelatinosa perfetta da utilizzare per tenere in ordine i capelli senza temere di ungerli o rovinarli. Anzi, donando loro un aspetto più setoso ed eliminando l’effetto crespo Il gel di semi di lino, infatti, svolge un vero e proprio effetto nutriente nei confronti dei capelli, rendendoli allo stesso tempo morbidi e luminosi. (LEGGI anche: Balsamo, maschera e gel per capelli ai semi di lino: 3 prodotti in 1)

Gel di semi di lino: ricetta base

Ingredienti

La ricetta base per la preparazione del gel di semi di lino prevede l’utilizzo di:

  • 80 grammi di semi di lino
  • 500 millilitri d’acqua

Procedimento

  1. In un recipiente mettere i semi di lino, aggiungere l’acqua e lasciare a bagno tutta la notte in modo da facilitare la formazione delle mucillagini;
  2. trascorso il tempo, versare tutto in un pentolino e mettere sul fuoco;
  3. dal momento in cui inizia leggermente a sobbollire, contare 5 minuti e spegnere il fornello (è possibile prolungare la cottura fino a quando il gel non si sarà ben formato)
  4. Filtrare immediatamente e versare il gel in un vasetto di vetro.
  5. Una volta raffreddato, chiudere il vasetto e riporlo in frigo.

Conservazione

vasetto gel semi di lino

@SimonaScazzuso/Greenme

Questo gel ai semi di lino si conserverà per circa 10 giorni in frigo. Quando aprite il vasetto sentite sempre il profumo per assicurarsi che non ci sia odore di rancido.

Il gel di semi di lino può essere anche congelato nelle vaschette per i cubetti di ghiaccioed utilizzato all’occorrenza, dopo averlo lasciato scongelare a temperatura ambiente nella quantità desiderata.

Gel di semi di lino all’olio essenziale di mandarino

  • 10 gocce di olio essenziale di mandarino
  • 1/4 di cucchiaino di acido citrico

Una versione particolarmente profumata del gel di semi di lino può essere ottenuta utilizzando dell’olio essenziale di mandarino. In questa versione, inoltre, l’aggiunta di succo di limone viene sostituita da una piccola quantità di acido citrico.

I due ingredienti devono essere aggiunti al gel di semi di lino preparato secondo la ricetta base, semplicemente con acqua e semi di lino, una volta che il gel si sarà formato e sarà stato filtrato e trasferito in un bicchiere. È consigliabile amalgamare gli ingredienti utilizzando una bacchetta di legno.

Gel ai semi di lino all’olio essenziale di chiodi di garofano

Nel gel di semi di lino l’acido citrico svolge la funzione di conservante. L’olio essenziale di chiodi di garofano svolge l’azione di un antibatterico naturale. Gli ingredienti devono essere aggiunti al gel di semi di lino preparato secondo la ricetta di base e amalgamati ad esso prima che il gel venga trasferito in un dispenser o in un altro contenitore.

Gel di semi di lino all’olio di avocado

Aggiungendo questi tre ingredienti al gel di semi di lino preparato secondo la ricetta di base si potrà ottenere un prodotto particolarmente nutriente e fissativo, adatto da applicare sui capelli ricci ancora umidi in modo da definire al meglio le onde e i boccoli. Il gel di semi di lino deve essere applicato sui capelli poco alla volta fino ad ottenere il risultato desiderato.

Gel di semi di lino ai fiori di ibisco

  • 60 grammi di semi di lino
  • 400 ml d’acqua
  • 2 cucchiaini di fiori di ibisco essiccati

Ecco una ricetta che prevede l’utilizzo di infuso di fiori di ibisco (karkadè) anziché di sola acqua per la preparazione del gel di semi di lino. L’utilizzo dell’infuso permetterà di ottenere un gel dal colore leggermente rossastro, adatto a donare qualche riflesso in più ai capelli rossi o castani. I fiori di ibisco dovranno essere lasciati in infusione in acqua bollente per 10 minuti. L’infuso dovrà essere filtrato e lasciato raffreddare prima di passare alla fase di ammollo dei semi di lino e di procedere secondo la ricetta base.

Gel di semi di lino alla camomilla

  • 2 cucchiaini di fiori di camomilla essiccati
  • 500 ml d’acqua
  • 80 grammi di semi di lino

Preparate un infuso di camomilla lasciando riposare per dieci minuti in acqua bollente due cucchiaini di fiori essiccati o una normale bustina di camomilla. Filtrate l’infuso e lasciatelo raffreddare prima di passare alla preparazione del gel di semi di lino, proseguendo secondo le istruzioni della ricetta di base, anche se in questo caso l’acqua viene sostituita dall’infuso di camomilla. Si consiglia di aggiungere un cucchiaino di succo di limone come conservante. Il gel di semi di lino alla camomilla è particolarmente adatto ai capelli chiari.

Naturalmente, le quantità di ingredienti indicate per ogni ricetta possono essere aumentate in proporzione a seconda delle proprie necessità, in particolare se si desidera preparare del gel di semi di lino da congelare per utilizzi successivi.

Sui semi di lino ti potrebbe interessare anche:

Altri Trattamenti naturali per capelli fai-da-te

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Direttore responsabile e Co-Founder di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa di diversi settori. Appassionata di tecnologia e ambiente, ha tenuto corsi di scrittura per il web dedicati a giornalisti e studenti.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook