Creme solari Nivea ritirate per la presenza di sostanza chimica cancerogena oltre i limiti, ma non in Italia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In due lotti di creme solari Nivea - vendute esclusivamente in Australia, Nuova Zelanda e Isole del Pacifico - sono stati trovati livelli fuori norma di benzene, sostanza cancerogena, e per questo è scattato il richiamo precauzionale

Quanta frutta e verdura dobbiamo mangiare ogni giorno?

Con l’arrivo della bella stagione si torna più spesso a parlare di creme solari e si fanno anche più serrati i controlli su questi prodotti in tutto il mondo.

Dalla Australia e Nuova Zelanda arriva un nuovo richiamo che riguarda alcuni solari Nivea in cui sono stati riscontrati livelli troppi alti di benzene.

Il benzene è una sostanza chimica classificata come cancerogena per l’uomo, ma gli avvisi di richiamo dei prodotti – come è già avvenuto in passato in caso di allerte simili – affermano che il rischio per la salute dei consumatori che hanno utilizzato le creme solari contaminate è estremamente basso. Si procede comunque al ritiro dal mercato per estrema cautela.

Era già successo l’anno scorso sempre in Australia, ma in quel caso si trattava di prodotti Neutrogena e Aveeno (entrambi di Johnson & Johnson). Leggi anche: Johnson&Johnson costretta a ritirare questa crema solare Neutrogena per la presenza di benzene, sostanza cancerogena

I prodotti interessati dal richiamo Nivea sono i seguenti:

  • Nivea Sun Protect & Moisture SPF 30 lotion 200ml – lotto 12640440bn – scadenza giugno 2024
  • Nivea Sun Protect & Moisture SPF 50+ roll on 65ml – lotto 12669940bn – scadenza giugno 2024
 nivea richiamo nuova zelanda

©Nivea

Come si legge sul sito di Nivea che comunica il richiamo:

A seguito di recenti test sui prodotti, NIVEA Sun (di proprietà di Beiersdorf) sta richiamando due lotti che sono stati identificati come aventi livelli di benzene superiori ai livelli consentiti di 2 parti per milione (ppm) stabiliti dall’Australian Therapeutic Goods Administration (TGA). Questi lotti sono stati distribuiti in Australia, Nuova Zelanda e Isole del Pacifico e sugli scaffali da settembre 2021. Il resto della gamma NIVEA Sun, compresi tutti gli altri lotti di questi due prodotti, non sono interessati da questo richiamo e sono disponibili per i consumatori.

Il richiamo quindi – lo ribadiamo – riguarda esclusivamente i luoghi segnalati e non l’Italia o altri Paesi europei.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok |   Youtube

Fonte: Nivea

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook