Sai che basta “spremere” una cipolla per contrastare la caduta dei capelli?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sapevi che la cipolla può aiutare a contrastare la caduta dei capelli? Ecco le ricette fai da te di maschere alla cipolla per capelli.

Sapevi che la cipolla può aiutare a contrastare la caduta dei capelli? Ecco le ricette fai da te di maschere alla cipolla per capelli.

La cipolla conferisce grande gusto e sapore ai piatti, ma lo sapevi che se applicata sulla cute, può portare alla crescita dei capelli e prevenirne la caduta? Uno studio del Journal of Dermatology ha rilevato che dopo 4 settimane di utilizzo del succo di cipolla, il 74% degli individui con alopecia areata ha sperimentato una significativa ricrescita, e che entro 6 settimane dall’utilizzo di questo succo, ben l’84% degli individui ha segnalato una ricrescita dei capelli.

Se soffri di eccessiva perdita di capelli o calvizie, l’applicazione di questi impacchi migliorerà notevolmente la situazione in pochi mesi; inoltre, si ritiene che questo succo portentoso applicato localmente, dia ai capelli una bella sfumatura ramata.

Benefici della cipolla per la crescita dei capelli

La cipolla ha tantissimi benefici per i capelli, come:

  • Stimola la circolazione sanguigna e accelera la crescita
  • Aiuta a prevenire l’ingrigimento precoce 
  • La cipolla contiene zolfo che è un ottimo tonico contro il diradamento dei capelli
  • L’applicazione regolare della cipolla aiuta a infoltire i capelli migliorandone il volume
  • La cipolla è una cura naturale per migliorare la caduta dei capelli ereditaria
  • Le cipolle sono utili per controllare i problemi dei capelli come la forfora
  • Le proprietà antibatteriche della cipolla aiutano a trattare diverse infezioni del cuoio capelluto e dei capelli causate da funghi e lieviti.

Diversi studi di ricerca condotti sulla caduta dei capelli hanno stabilito che le cipolle contengono grandi proprietà curative, efficaci nel trattamento di condizioni come l’alopecia androgenetica o la calvizie maschile. (Leggi anche: Non buttare le cipolle germogliate! Piantale per avere quelle fresche sempre a disposizione)

3 metodi per preparare il succo di cipolla

Per preparare il tuo succo di cipolla puoi procedere in diversi modi. Scopriamoli insieme.

Robot da cucina o frullatore

Ecco come procedere:

  • sbuccia le cipolle e tagliale in quattro sezioni. 
  • frullale uniformemente e scolale.
  • a questo punto, filtra il succo con un colino a maglia fine.

Grattugia 

Se non disponi del frullatore procedi tagliando la cipolla in due metà. Grattugia entrambe le metà su un piatto e, al termine, filtra il succo della cipolla grattugiata aiutandoti con il dorso di un cucchiaio.

Metodo da panno

Raccogli le bucce esterne delle cipolle (prova a usare quelle scartate per evitare gli sprechi) e frullale. Mettile in un panno di mussola o in un panno di cotone sottile e strizzalo direttamente sui capelli o in una ciotola.

Maschere per capelli alla cipolla: come usarle 

Le maschere per capelli devono essere tenute in posa sul cuoio capelluto per almeno 30 minuti o più, per ottenere i risultati desiderati. Alcune persone potrebbero trovare l’odore fastidioso, quindi ti consigliamo di risciacquare i capelli usando uno shampoo delicato, ad esempio con essenza di acqua di rose. Ripeti il trattamento almeno tre volte a settimana per ottenere risultati migliori.

Prima di applicare il succo di cipolla, ti consigliamo di provarlo su una piccola area per assicurarti di non essere allergico. 

Inoltre, tieni presente che il succo di cipolla applicato localmente dà ai capelli una bella sfumatura ramata, ma se vuoi mantenere il colore naturale ti consigliamo di mescolare il tuo succo con 1-2 cucchiaini di olio di senape, in grado di contrastare questo schiarimento del colore. (Leggi anche: Cipolle: trucchi e consigli per sbucciarle e affettarle senza piangere)

Maschere fai da te: ricette

Di seguito puoi trovare alcune ricette di maschere alla cipolla fai da te.

  1. Maschera di cipolla e miele: mescola ¼ tazza di succo di cipolla con 1 cucchiaio di miele e applica il composto sul cuoio capelluto. Massaggia per 15 minuti ogni giorno; in alternativa, puoi consumarlo anche per via orale tutti i giorni.
  2. Maschera di cipolla e rum: trita finemente una cipolla di medie dimensioni e immergila in un bicchiere di rum per una notte. Filtra il composto il giorno successivo per rimuovere i pezzi di cipolla. Usa la miscela per massaggiare il cuoio capelluto o come risciacquo dopo lo shampoo.
  3. Risciacquo per capelli con succo di cipolla: aggiungi 4-5 cipolle tritate a 1 litro d’acqua e fai bollire per circa 10 minuti. Lascia raffreddare il composto e filtralo prima di applicarlo sulla cute.
  4. Maschera normale: prova ad applicare il succo di cipolla ogni giorno direttamente sui capelli per almeno 30 minuti prima di risciacquare.
  5. Maschera cipolla e aglio: schiaccia l’aglio ed estrai il succo. Aggiungilo al succo di cipolla e massaggialo sul cuoio capelluto. Lascia agire per 30 minuti prima di risciacquare. (Leggi anche: Rosmarino, arma segreta dei capelli! 3 trattamenti fai-da-te per contrastare la caduta e aumentare l’”effetto Rapuntzel”)
  6. Maschera cipolla e uva spina: l’uva spina detta anche “amla” è un rimedio molto potente per contrastare la caduta e favorire la ricrescita dei capelli. Puoi polverizzarla e usarla essiccata o immergerla in qualsiasi olio a tua scelta in modo da formare una pasta. Puoi aggiungere la polvere di amla al succo di cipolla direttamente sui capelli, e usare questo composto una volta alla settimana. Lascia agire dai 30 minuti fino al massimo un’ora in modo da vedere risultati sorprendenti.

Trattandosi di un rimedio naturale, ti consigliamo di seguirlo per almeno 2 mesi in modo da vedere risultati. Per stimolare la crescita dei capelli, puoi anche massaggiare il cuoio capelluto con una miscela di olio d’oliva, olio di cocco e olio di mandorle una volta alla settimana, e lasciarla agire anche per una notte intera. Inoltre, per il benessere della tua chioma non dimenticare di includere nella tua dieta la giusta quantità di frutta e verdura, meglio se di stagione.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook