Il piccolo Gabriele si salverà: ha trovato un donatore 100% compatibile

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il piccolo Gabriele, affetto da una malattia rarissima, è salvo: ha trovato un donatore nonostante le bassissime possibilità di individuarlo.

Del piccolo Gabriele ve ne avevamo già parlato lanciando un appello per trovargli un donatore di midollo che gli salvasse la vita. Le possibilità di individuarlo erano bassissime, 1 su 100.000, ma grazie alla forza della condivisione, Gabry si salverà.

Affetto da Sifd, malattia rarissima di cui esistono circa 20 casi nel mondo, Gabriele ha trovato il suo donatore perfetto, che è risultato compatibile al 100%, dopo aver tentato inutilmente con la sua gemella sana, geneticamente incompatibile come mamma e papà.

La svolta è arrivata dopo mesi di sofferenza e delusioni, ad agosto infatti le sue condizioni di salute erano peggiorate e i medici avevano riferito ai genitori che l’unica speranza era proprio il midollo, come specificato su facebook:

Purtroppo la malattia non si è fermata… ad Agosto ha continuato a farsi avanti: Gabry farà il trapianto di midollo osseo. La notizia è stata dura, ma è stata accompagnata anche da un’emozione enorme: sembrerebbe che ci sia un #DONATORE compatibile. Non ci è dato sapere se questa persona sia stata #contagiata dalla storia di Gabry o dal contagio di qualche altro piccolo eroe. L’importante è che ci sia, e che sia quell’1 su 100.000 che stavamo cercando piazza per piazza.

Chissà, forse è stato anche merito della pagina fb a lui dedicata dai genitori, “Gabry little hero“, se lo hanno trovato, e del supporto ricevuto da Admo, Associazione donatori di midollo osseo, a cui tutti coloro che rispondono a determinati requisiti di salute ed età possono fare richiesta per diventare donatori.

E ora che la bella notizia è arrivata, i suoi genitori non hanno nessuna intenzione di fermarsi, consapevoli che sia fondamentale combattere anche per altri bambini in condizioni simili.

Nel frattempo Gabriele sarà sottoposto alla sostituzione del sangue e ci vorrà un po’ di tempo perché finisca la terapia e lui possa dirsi totalmente al sicuro. Ma il grosso è fatto, buona fortuna Gabry!

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Photo Credit: Facebook

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018. Appassionata di viaggi, folklore, maschere tradizionali. Si occupa anche di tematiche ambientali, riciclo creativo e fai da te. Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo". Nel 2018 ha dato vita a Mirabilinto, labirinto di meraviglie illustrate.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook