Pericolo soffocamento: ritirati dal mercato oltre 3 milioni di cuscini per neonato Boppy, dopo la morte di 8 bambini negli Usa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Maxi richiamo di oltre 3 milioni di cuscini Boppy per neonati. Negli Stati Uniti un uso scorretto ha provocato la morte di 8 bambini

Sono oltre 3 milioni i cuscini per neonati, prodotti dalla Boppy Company, richiamati in questi giorni negli Stati Uniti. E il motivo è molto serio: negli Usa i cuscini in questione avrebbero provocato la morte per soffocamento di almeno 8 bambini nel giro di cinque anni. A riferirlo un’indagine della Consumer Product Safety Commission americana, che ha già evidenziato che in passato altri cuscini, tra cui quelli usati per l’allattamento, siano stati richiamati per lo stesso motivo, ovvero per un uso inadeguato del prodotto (che può rivelarsi fatale).

“I neonati possono soffocare se rotolano, si spostano o vengono posizionati sul cuscino in una posizione che ostruisce la respirazione, o rotolano dal cuscino su una superficie esterna, come un cuscino per adulti o biancheria da letto morbida che blocca la respirazione.” chiarisce la Consumer Product Safety Commission. 

I decessi dei neonati si sono verificati tra il 2015 e il 2020.

Questi incidenti sono strazianti – ha affermato Robert S. Adler, presidente della Consumer Product Safety Commission – Lettini e prodotti simili a cuscini non sono sicuri per il sonno dei bambini, a causa del rischio di soffocamento. Poiché sappiamo che i bambini dormono molto spesso, adagiati in prodotti non destinati al sonno, e considerato che il soffocamento può verificarsi così rapidamente, questi prodotti Boppy sono semplicemente troppo rischiosi per rimanere sul mercato”.

In totale sono tre i modelli di cuscino Boppy richiamati:

  • Boppy Original Newborn Lounger
  • Boppy Preferred Newborn Lounger
  • Pottery Barn Kids Newborn Boppy Lounger
cuscini neonati boopy

@Consumer Product Safety Commission

Stop alla vendita dei cuscini anche in Europa

In Italia anche Artsana Group ha deciso di richiamare volontariamente dal mercato il prodotto Boppy® Hug&Nest (Nido di Coccole), distribuito dal 2016 in vari Paesi, nonostante al momento non sia stato segnalato nessun incidente legato all’uso del cuscino in questione.

In ogni caso, l’azienda ha invitato i possessori di Boppy® Hug&Nest – distribuito esclusivamente per l’utilizzo quando il bambino è sveglio e con la supervisione di un adulto – a sospenderne immediatamente l’utilizzo e a contattare il Servizio Consumatori (numero verde Italia: 800 188 898, oppure sezione Contatti su www.chicco.com) per ricevere assistenza ed un rimborso. Inoltre, Artsana ha ricordato ai genitori che il luogo migliore per il sonno dei bambini è un lettino o una culla, senza l’aggiunta di coperte, cuscini o altri accessori che possono rivelarsi pericolosi. 

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonti: Consumer Product Safety Commission/Sportello dei Diritti

Leggi anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook