Nasce in Valle d’Aosta la prima scuola biofila in Italia: la natura migliora il rendimento degli alunni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

A tre anni dalla inaugurazione, si tirano le somme dei benefici dell'educare i bambini in una scuola biofila come quella in Valle d'Aosta

Come conservare al meglio le fragole

A tre anni dalla inaugurazione, si tirano le somme dei benefici dell’educare i bambini in una scuola biofila come quella nata in Valle d’Aosta

Nel comune Gressoney-La-Trinité, in Valle d’Aosta, l’unico edificio scolastico presente è stato riqualificato nel 2019 grazie ai fondi messi a disposizione dall’Unione Europea ed è diventato la prima scuola biofila in Italia. Ora, a tre anni dalla sua inaugurazione, uno studio condotto dall’Università della Valle d’Aosta rivela i benefici di questa struttura sulla qualità della vita e dell’apprendimento dei più piccoli.

Un ambiente di studio confortevole, rilassante, immerso nella natura, permette di migliorare la rigenerazione dell’attenzione degli studenti e diminuire i livelli di stress e ansia che compromettono le prestazioni scolastiche o che portano il ragazzo a disprezzare lo studio e l’istituzione scolastica; inoltre, il contatto con la natura stimola gli alunni ad essere più empatici con i compagni e con l’ambiente che li circonda. L’istituto è realizzato con pareti di canapa e sughero; nelle aule e nelle altre zone della scuola è diffuso il suono di acqua che scorre per rendere gli ambienti più rilassanti e immersivi. L’illuminazione è fornita da lampade che mutano la propria intensità in modo da ricalcare il variare della luce naturale, mentre al posto dei termosifoni, sono dei pannelli radianti installati nelle pareti a garantire la giusta regolazione termica.

Diverso e non convenzionale è anche il modo di fare lezione: non esiste più la cattedra e l’insegnante svolge la propria lezione seduto fra i banchi, in mezzo ai ragazzi; i banchi sono dotati di rotelle e possono quindi essere agevolmente spostati e riposizionati all’interno dell’aula, per permettere diverse modalità di apprendimento e di lavoro. La lezione all’aria aperta viene comunque preferita a quella in aula: questo rende la scuola e l’insegnamento sempre più immersi nella realtà e avvicina gli studenti ad una dimensione “concreta” della vita scolastica.

La planimetria della nuova scuola biofila (@ Environment, Development and Sustainability)

Dopo tre anni di funzionamento della scuola, si iniziano a tirare le prime somme sui vantaggi di questo nuovo metodo di insegnamento, e i risultati delle osservazioni sono stati raccolti in uno studio recentemente pubblicato. Emergono chiaramente i benefici del contatto con la natura nel rendimento scolastico degli alunni, con un aumento delle prestazioni e un incremento del comportamento di tutela ambientale da parte dei piccoli alunni.

Il nostro studio – spiega Giuseppe Barbiero, dell’Università della Valle d’Aosta – dimostra che il contatto continuativo con la natura migliora la capacità di concentrazione dei bambini. A scuola lavorano e si stancano ed è assolutamente normale. Come aiutarli a recuperare dalla fatica mentale? Qui entra in gioco la Natura. Il semplice contatto con un ambiente naturale rende più rapida ed efficiente la rigenerazione dell’attenzione diretta e sostenuta. Quando si passa da una lezione svolta in un’aula convenzionale a una lezione svolta all’aperto i tempi medi di soluzione nei test di attenzione si riducono di oltre il 50% e migliora anche l’efficienza con un 13% in più di risposte corrette.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonti: Environment, Development and Sustainability / Regione Valle d’Aosta

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook