Se a tuo figlio piace contare probabilmente sarà un bambino generoso che condivide con gli altri

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Secondo una recente ricerca i bambini che hanno sviluppato maggiormente la loro capacità di conteggio sono molto più portati a condividere con i loro coetanei, un'abilità che solitamente si sviluppa intorno ai 4-6 anni.

Ecco il carrello smart per la spesa

Secondo una nuova ricerca, la capacità di dividere le risorse in modo imparziale da parte dei bambini è connessa alla loro capacità di contare. Ricerche precedenti hanno già dimostrato che il comportamento di condivisione è un’abilità che si apprende tra i quattro e i sei anni.

Gli studiosi dell’Università di Harvard, del Boston College e dell’Università della California hanno esaminato il comportamento di condivisione dei bambini in relazione alla loro conoscenza dei numeri, alla memoria di lavoro e al controllo cognitivo.

Il nuovo studio pubblicato su Child Development, ha mostrato che le abilità di conteggio erano il più grande predittore del comportamento di condivisione nei bambini, e che anche spingere i bambini a contare migliora questo comportamento.

Lo studio

I ricercatori hanno valutato queste capacità basandosi sui risultati di due studi, utilizzando un progetto pre-post-test in cui ai piccoli veniva assegnata una serie di compiti in cui distribuivano adesivi tra se stessi e un altro individuo. In entrambi gli studi, i genitori hanno compilato un modulo demografico opzionale.

Di questi partecipanti, il 79% dei genitori ha riferito che l’etnia del proprio figlio era bianca, l’8% asiatica o isolano del Pacifico, il 4% nero, il 4% come multirazziale e il 2% non ha segnalato una razza o un’etnia.

Il primo studio ha valutato i comportamenti di condivisione di novantasette bambini, tra i tre e i cinque anni. Questo studio ha esplorato la relazione tra la condivisione del comportamento e il conteggio, il controllo cognitivo e la memoria di lavoro.

I risultati hanno fornito una forte evidenza che le abilità di conteggio sono legate a una condivisione più equa. Per i bambini che non avevano ancora imparato a contare, invece, incoraggiarli a farlo ha migliorato il loro comportamento.

In un secondo studio con 219 bambini di età compresa tra tre e cinque anni, i risultati hanno dimostrato ancora una volta che le abilità nel contare sono fortemente correlate alla condivisione.

Gli autori avvertono che uno dei motivi per cui i bambini piccoli spesso non condividono potrebbe essere perché stanno ancora imparando a contare.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok |   Youtube

Fonte: Child Development

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook