I bambini che giocano coi papà sono più intelligenti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Passare tanto tempo col papà, fin da neonati, rende i bambini più intelligenti. A rivelarlo è un nuovo studio condotto dagli scienziati di tre università britanniche: l'Imperial College, il King's College London e la Oxford University

Ecco il carrello smart per la spesa

Passare tanto tempo col papà, fin da neonati, rende i bambini più intelligenti. A rivelarlo è un nuovo studio condotto dagli scienziati di tre università britanniche: l’Imperial College, il King’s College London e la Oxford University.

I ricercatori hanno coinvolto 128 padri del Regno Unito, tenendo conto di fattori come il loro reddito e l’età. Li hanno poi filmati mentre trascorrevano del tempo con i propri bambini. In particolare, gli esperti hanno osservato il comportamento dei papà mentre interagivano, senza l’uso di giocattoli, con i figli di tre mesi e poi a due anni, mentre leggevano loro un libro.

I filmati sono stati poi studiati da altri ricercatori, che hanno classificato i padri in base alle loro interazioni. Hanno così scoperto che i bambini con i papà più impegnati e attivi nel gioco durante i primi mesi di vita, a due anni eseguivano meglio i test cognitivi di riconoscimento di colori e forme, indipendentemente dal sesso.

Secondo i ricercatori, anche se subentrano altri fattori, le interazioni tra padri e figli è importante fin dai primi mesi di vita.

“Anche nei primi tre mesi, queste interazioni tra padre e figlio possono prevedere positivamente lo sviluppo cognitivo due anni dopo, quindi c’è qualcosa di abbastanza significativo per gli sviluppi successivi, che non è stato scoperto finora” spiega il prof. Paul Ramchandani, del Dipartimento di Medicina dell’Imperial College.

Se è vero che il ruolo della mamma è importante, non è da meno quello del papà, compagno di gioco e di vita.

Leggi anche:

“Il messaggio chiaro per i nuovi padri qui è quello di giocare con il proprio bambino o bambina” dicono gli scienziati.

Il tempo e la nostra compagnia, lo sappiamo, sono quanto di più prezioso possiamo donar loro.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook