Bagnetto a neonati e bambini: non serve farlo ogni giorno, ecco quando è davvero necessario secondo i pediatri

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Secondo i pediatri i neonati andrebbero lavati 3 volte a settimana per pochi minuti, più o meno lo stesso anche per i bambini più grandicelli

Ecco il carrello smart per la spesa

Contrariamente a quanto spesso si ritiene, neonati e bambini non dovrebbero essere lavati tutti i giorni, altrimenti la loro pelle tenderà a seccarsi e anche perché non ne hanno affatto bisogno. A consigliare quanto spesso lavare i più piccoli è un’associazione di pediatri tedeschi.

L’Associazione professionale dei pediatri tedeschi (BVKJ) ha fornito una serie di indicazioni su quanto spesso occorre lavare bambini e neonati, sfatando il mito ancora duro a morire del bagnetto giornaliero.

Se è vero infatti che il bagno fatto ogni giorno può aiutare a rilassare i più piccoli, è altrettanto vero che la pelle delicata e sensibile di neonati e bambini tende a seccarsi facilmente dopo il bagno, soprattutto se si utilizzano bagnoschiuma e shampoo.

Quanto spesso fare il bagno ai neonati

Secondo i pediatri tedeschi, per i neonati e fino ad un anno di vita sono sufficienti circa 3 bagni a settimana di 5-10 minuti.

Nel caso dei neonati, sarebbe bene aspettare di fare il bagno nelle prime settimane fino a quando la loro temperatura corporea si è stabilizzata.

Dopo il bagno, è importante tamponare bene la pelle del bambino con un asciugamano e poi idratarla con un prodotto specifico dato che tende a perdere umidità molto più velocemente di quella degli adulti. 

Quanto spesso fare il bagno ai bambini

Anche i bambini piccoli (fino a 6 anni) dovrebbero essere lavati massimo 3 volte a settimana mentre i bambini tra i 6 e gli 11 anni dovrebbero fare il bagno almeno una o due volte alla settimana, sicuramente ogni volta che hanno sudato, giocato nel fango o sviluppato cattivo odore.

Anche dopo essere stati in piscina, la doccia o il bagno sono necessari.

Dopo la pubertà, invece, gli adolescenti dovrebbero fare la doccia o il bagno ogni giorno e lavarsi il viso mattina e sera.

Lavarsi le mani frequentemente

Indipendentemente dal bagno o dalla doccia, è importante insegnare ai bambini e ai ragazzi a lavarsi frequentemente le mani. 

Quando? Prima dei pasti, quando tornano a casa, dopo aver usato il bagno, dopo essersi soffiati il naso o dopo aver giocato con gli animali domestici, ha dichiarato la dottoressa Monika Niehaus, pediatra e membro del comitato di esperti dell’Associazione professionale dei pediatri (BVKJ).

La lavaggio delle mani dovrebbe richiedere circa 20 secondi.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: BVKJ

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook