A Genova (ri)nasce la Città dei Bambini, museo per giocare e imparare utilizzando i 5 sensi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Rinasce a Genova (era stata chiusa durante la Pandemia), ma in una nuova location, la Città dei Bambini e dei Ragazzi, il primo museo esperienziale dedicato ai 5 sensi in Italia. Pensato per i bambini dai 2 ai 12 anni permetterà, grazie a 5 sale espositive, di giocare e imparare sfruttando vista, tatto, olfatto, udito e gusto

Torna a Genova, in una nuova location e completamente rivisitata, la Città dei Bambini e dei Ragazzi, vero e proprio museo esperienziale pensato per sfruttare quanto di più prezioso abbiamo per imparare e prendere il meglio dalla vita: i nostri 5 sensi.

Il nuovo spazio espositivo di 2mila mq, inaugurato venerdì 2 dicembre, è dedicato ai bambini a partire dai 2 anni e fino ai 12 anni che, attraverso l’esperienza diretta, utilizzando vista, udito, tatto, olfatto e gusto potranno da un lato divertirsi esplorando e dall’altro apprendere qualcosa di utile.

Gli ambienti sono molto colorati e scenografici e ovviamente si servono delle più moderne tecnologie per offrire ai bambini un’esperienza a 360°.

Le sale

Il museo si compone di 5 aree dedicate ai sensi:

  • La sala dell’udito: un spazio fatto di musica, suoni, rumori e parole. Qui i bambini scopriranno come si propaga il suono e perché le voci sono tutte diverse.
  • La sala del tatto: qui si può afferrare, manipolare, accarezzare. Grazie al tatto conosciamo e comprendiamo il mondo che ci circonda e possiamo viverlo al meglio.
  • La sala della vista: qui i bambini possono scoprire come funzionano occhiali, cannocchiali, microscopi e telescopi ottici, oltre che giocare con le riflessioni e la composizione simmetrica delle immagini.
  • La sala del gusto e dell’olfatto: gusto e olfatto sono due sensi strettamente collegati e per questo vengono presentati nella stessa area espositiva
  • La casa in costruzione: una delle installazioni che già si trovavano nella precedente città dei bambini e che viene riproposta in quanto molto apprezzata. Qui i bambini fino a 5 anni possono divertirsi e collaborare insieme nella costruzione di un edificio in continua evoluzione.

C’è poi una specifica area dedicata ai più piccoli (fascia d’età 2-4 anni) dove possono esplorare e muoversi in totale sicurezza.

“La Città dei Bambini e dei Ragazzi” si trova al Porto Antico ed è un’area dell’Acquario. Si può visitare su prenotazione (obbligatoria) con ingressi scaglionati ogni ora, a partire dalle ore 10 e fino alle ore 16 (la chiusura è alle 28).

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte:  Città dei Bambini

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook