Hanno sfregiato così la Scala dei Turchi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non chiamate bestie gli autori di questo scempio. Gli animali non meritano questa offesa. Sono vandali, criminali.

Ignoranti scempiatori che scavalcano recinzioni, si arrampicano sui costoni di marna che il mondo ci invidia e imbrattano in maniere ignobile la Scala dei Turchi, uno dei posti più belli e suggestivi della nostra Sicilia, invidia di tutto il mondo.

Siamo indignati, offesi, mortificati. Quei segni rossi bruciano come una ferita che sanguina. Le immagini parlano da sole.

“Condanniamo gli autori di tale gesto vigliacco, che costituisce oltraggio non solo ad un bene paesaggistico di rara bellezza, ma anche all’immagine della nostra Isola. Mi auguro che la magistratura possa giungere velocemente all’identificazione dei responsabili”, tuona Musumeci.

Identificare gli autori non sarà facile, punirli tanto meno. Ma vogliamo appellarci alle forze dell’ordine: fate di tutto per scovarli!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook