Per la prima volta la prestigiosa Filarmonica di New York conta più donne che uomini (grazie anche alle “audizioni alla cieca”)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Svolta epocale nella Filarmonica di New York! Per la prima volta nella storia nell'orchestra più antica degli Usa il numero di musiciste donne ha superato quello degli uomini

Cane traumatizzato torna ad abbaiare

In 180 anni di storia gli uomini sono sempre stati in maggioranza nella celebre Filarmonica di New York, la più antica orchestra attiva negli Stati Uniti. Ma da questo autunno le cose sono finalmente cambiate. Il numero delle artiste donne ha superato quello dei colleghi di sesso maschile: attualmente in totale sono 45, mentre gli uomini 44.

“Un cambiamento epocale”: così l’ha defiito Cynthia Phelps, ora prima viola, ma membro dell’orchestra nel 1992. “Questa è stata una lunga battaglia vinta a fatica e continua ad esserlo” ha aggiunto ai microfoni del New York Times.

Al momento della sua fondazione (che risale nel 1842) le donne non solo erano scoraggiate a intraprendere una carriera musicale, ma era raro che partecipassero a concerti serali a meno che non fossero accompagnate da uomini.

Fu solo nel 1922 che la Filarmonica assunse la sua prima musicista donna, Stephanie Goldner, un’arpista viennese di 26 anni. Lei rimase fino al 1932 e poi per decenni la New York Philharmonic rimase una roccaforte tutta al maschile.

Quando la prestigiosa orchestra si trasferì al Lincoln Center nel 1962, la sede non aveva neanche i camerini femminili perché – per l’appunto – non vi era nessuna donna fra i membri. Agli inizi degli anni ’70 il gruppo di strumentisti contava appena 5 figure femminili. Proprio in quel decennio sono il sistema di assunzione del personale è cambiato: da quel periodo l’orchestra ha iniziato a fare le cosiddette “audizioni alle cieca”: questa modalità prevede che il candidato suoni un brano nascosto da un paravento in modo che la sua identità (e il suo sesso) resti nell’anonimato. In questo modo i musicisti vengono selezionati esclusivamente in base al loro talento.

Ben 10 delle ultime 12 persone che sono entrate a far parte di recente nella Filarmonica di New York sono donne.

Questo dimostra certamente enormi passi avanti – ha commentato Deborah Borda, presidente e CEO dell’orchestra più antica degli Usa – Le donne stanno conquistando queste posizioni in modo corretto e corretto”.

Il traguardo raggiunto al momento, però, potrebbe essere temporaneo perché sono ancora 16 i posti vacanti al momento. Inoltre è ancora presto per cantare (davvero vittoria). In oltre 180 anni di storia, infatti, la Filarmonica di New York non ha mai avuto una direttrice d’orchestra. E questo sarebbe un grande traguardo.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: NYT

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook