Nevermind compie 30 anni: era il 1991 quando i Nirvana cambiarono la storia del rock

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Oggi 24 settembre, Nevermind – il secondo album in studio dei Nirvana (sì quello col bebè in acqua in copertina) – compie 30 anni.

 Il 24 settembre 1991 usciva Nevermind, il secondo album dei Nirvana

Come as you are, Smells Like Teen Spirit, Polly, giusto per citare alcune delle tracce di un album storico, su cui chi ha più o meno 40 anni oggi ha passato pomeriggi e occupazioni al Liceo e sognato Kurt Cobain in salsa privata. Tutto negli anni ’90. È Nevermind, gente, e il rock è partito da qui.

Oggi 24 settembre, Nevermind – il secondo album in studio dei Nirvana (sì quello col bebè in acqua in copertina) – compie 30 anni. Era il 1991, l’era di MTV, non c’era il web a portata di mano e i ragazzini di allora aspettavano quei video in televisione per godere pochi minuti di ottima musica. Kurt Cobain, Krist Novoselic e Dave Grohl stavano riscrivendo la storia e regalando ai giovani di fine millennio un bagaglio musicale che non avrebbero mai più abbandonato.

Leggi anche: Nirvana, il bambino di Nevermind fa causa al gruppo per sfruttamento sessuale di minori

Il suono della chitarra di Kurt Cobain in Nevermind dei Nirvana stabilisce il tono di tutta la musica rock degli anni novanta, scrisse allora Guitar Rock. 

E noi, adolescenti di allora, lo sappiamo bene.

Nevermind 30th Anniversary Edition

Sarà pubblicato il 12 novembre 2021 Nevermind 30th Anniversary Edition e sarà disponibile in numerosi formati che conterranno anche brani inediti dei Nirvana.

Un totale di 94 tracce audio e video (70 inedite) saranno disponibili sul mercato fisico e digitale. Edizioni Super Deluxe e il doppio CD e i formati digitali. Nevermind è stato rimasterizzato in alta risoluzione 192kHz 24-bit a partire dai nastri analogici stereo originali.

Nel materiale inedito esclusivo, contenuto all’interno delle varie edizioni di Nevermind 30th Anniversary, ci sono quattro spettacoli dal vivo completi, che documentano la storica ascesa dei Nirvana durante i loro concerti: Live in Amsterdam, Paesi Bassi (registrato e filmato il 25 novembre 1991 al famoso club Paradiso); Live in Del Mar, California (registrato il 28 dicembre 1991 al Pat O’Brien Pavilion al Del Mar Fairgrounds); Live in Melbourne, Australia (registrato il 1 febbraio 1992 al The Palace di St. Kilda); Live in Tokyo, Giappone (registrato al Nakano Sunplaza il 19 febbraio 1992).

Per l’occasione la band ha pubblicato un video inedito di Breed Live dal Paradiso di Amsterdam.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook