Riportato alla luce un meraviglioso mosaico dell’VIII secolo. Si trova in Palestina ed è uno dei più grandi al mondo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Si tratta di uno dei più grandi mosaici del mondo, con oltre 5milioni tesserine. Un restauro durato 5 anni lo ha appena riportato alla luce.

Sembra uno stupendo tappeto, ma in realtà è composto da oltre 5milioni di tesserine: è uno dei più grandi mosaici del mondo e un restauro durato 5 anni lo ha appena riportato alla luce. Si trova nell’Hisham Palace, un castello islamico di Gerico, in Palestina, risalente all’VIII secolo d.C.

Un lavoro eccezionale: il vasto e antico mosaico copre 836 metri quadrati e, insieme all’Hisham Palace che lo ospita, fu costruito durante il regno degli Omayyadi, dinastia musulmana che regnò dal 660 al 750 d.C.. Il palazzo, in particolare, era la residenza invernale del califfo Hisham ibn Abd al-Malik, sul trono dal 724 al 743 d.C..

svelato enorme mosaico gerico

©Travel Palestine/Facebook

Le immagini, viste su dozzine di pannelli, ritraggono un leone che attacca un cervo per simboleggiare la guerra e due gazzelle che simboleggiano la pace, oltre a delicati disegni floreali e geometrici.

svelato enorme mosaico gerico

©Travel Palestine/Facebook

©Travel Palestine/Facebook

L’Hisham Palace era rimasto dimenticato per secoli fino a quando non fu riscoperto nel XIX secolo ed esplorato negli anni ‘30. Fu allora che si notò l’incredibile opera sotto la polvere. Ma all’epoca nessuno pensò di riportarla alla luce. Poi, cinque anni fa, il sito è stato chiuso ai visitatori ed è stato oggetto di un imponente restauro da 12 milioni di dollari finanziato dalla Japanese Agency JICA.

Dopo l’apertura…ora puoi visitare uno dei più grandi mosaici del mondo, dove arte, storia e civiltà si fondono sotto un unico ombrello

si legge sulla pagina Facebook del ministero del Turismo e delle Antichità palestinese.

Il progetto prevedeva la costruzione di una grande cupola per proteggere il mosaico dalle intemperie. I turisti possono quindi ora vedere l’opera da una nuova passerella sospesa sopra di esso.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonti: Travel Palestine/Facebook / The Time of Israel

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook