Coloratissimi mosaici al posto delle buche, l’artista francese che ripara e trasforma i marciapiedi in opere d’arte

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Quest'artista francese riempie le buche delle strade del mondo con straordinari mosaici. Le sue opere sono anche in Italia

La sua vera identità è ignora ma si firma come Ememem. Questo ingegnoso artista francese sta facendo molto parlare di sé perché sta trasformando le buche delle strade e dei marciapiedi in vere e proprie opere d’arte. Invece delle voragini, infatti, è possibile ammirare colorati e originali mosaici. 

Su Instagram vanta qualcosa come 45mila followers, su Facebook a seguirlo sono circa 13mila utenti ma di fatto Ememem ha reso un po’ più belle molte città del mondo, tra cui anche Milano, Genova, Torino e Firenze. Il suo lavoro è partito nel 2016 da Lione dove ha realizzato le prime opere. Poi si è impegnato anche ad abbellire Parigi, Barcellona, Madrid, Oslo.

@Emenem /Facebook

Ememem usa le strade come tela ma invece dei colori usa materiali di vario tipo. Il risultato è un mix di colori che da una parte rende più sicure le strade riparando le buche, dall’altra dona un tocco di colore.

La tecnica che utilizza l’artista si chiama flacking e consiste proprio nella riparazione di difetti dell’arredo urbano attraverso l’inserimento di mattonelle e maioliche. Una sorta di Kintsugi ma applicato alle strade.

Ecco alcune delle sue originali creazioni:

Una più bella dell’altra. 

Fonti di riferimento: Instagram/Ememem

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook