Le cucine da esterno che compri una volta e durano per sempre

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Pronti per la preparazione della vostra cucina outdoor? Ma sappiate che non sono tutte uguali e, soprattutto, che non tutte sono create in acciaio inox che dura davvero anni

Si avvicina la bella stagione e aumenta il desiderio di stare all’aria aperta. Chi ha un ampio spazio esterno ha probabilmente un unico costante pallino: e se qui mettessi una bella cucina? Funzionali e senza dubbio di grande impatto, le cucine da esterno però non sono tutte uguali. Perché siano adatte alle zone esterne, devono innanzitutto avere dalla loro una certa indistruttibilità. Quale scegliere allora?

Messo da parte ormai il concept in muratura (le cucine in muratura outdoor sono belle sì, ma poco resistenti e soprattutto hanno bisogno di una manutenzione costante), la soluzione perfetta per una cucina da esterno è l’acciaio. Meglio ancora se acciaio inox.

Non fosse altro che sua maestà l’acciaio inox è un materiale non solo bello da vedere, ma anche resistente agli urti, alla corrosione e alle altissime temperature, al sole e a tutti gli agenti atmosferici, ma attenzione: è anche ecologico, sostenibile e riciclabile all’infinito.

OF Outdoorkitchens

A prediligere l’acciaio inox è OF Outdoorkitchens, brand di Officine Fanesi, nelle Marche, che abbiamo conosciuto grazie a Matteo Viviani con Andiamo a vedere se è vero. OF Outdoorkitchens è interamente dedicato alla gestione modulare degli spazi all’esterno e alla sostenibilità al 100%.

Anche le cucine da esterno possono essere amiche dell’ambiente quindi? Assolutamente sì e Matteo Viviani è andato a vedere se è vero e ha scoperto che quell’acciaio inox di Officine Fanesi e del brand OF Outdoorkitchens viene tagliato, piegato e saldato da ogni operaio senza usare materiali pericolosi o poco rispettosi per la salute e per l’ambiente, con il risultato concreto che viene fuori una cucina che dura anche 30/40 anni.

In pratica, anche i pezzi che compongono le cucine outdoor sono assemblati meccanicamente, a incastro o a vite, eliminando così la presenza di parti di plastica, quelle che – in fase di smontaggio e di rimontaggio – si rompono con estrema facilità.

Il nostro acciaio viene realizzato sempre con i migliori materiali, come l’acciaio inox 304 o 316 – dicono. Entrambi perfetti per le cucine all’aperto, hanno come unica differenza la maggiore capacità del 316 di sopportare gli agenti atmosferici tipici delle zone di mare (salsedine, nebbia marina, umidità). Non a caso l’acciaio 316 viene anche definito “acciaio marino” e viene utilizzato anche per la nautica da diporto.

Come avviene la realizzazione delle cucine da esterno? Esattamente come quelle da interno. Con competenza, tecnica e passione. Le fasi vanno dalla progettazione, indispensabile per rendere personalizzabile una cucina outdoor, all’assemblaggio dei pezzi alla spedizione al cliente. Nella fase di produzione, fondamentale è il taglio laser, con cui le lastre di metallo vengono tagliate seguendo le linee guida dettate dai disegni di progettazione. E poi si va avanti, assemblando man mano tutti i pezzi.

Ma la conoscete una chicca? Le cucine in acciaio inox sono le più igieniche e facilissime da pulire: si tratta infatti di un materiale biologicamente neutro e quindi antibatterico e che, a differenza di altri metalli, non modifica il colore, gli odori o i sapori dei cibi e non rilascia sostanze tossiche che potrebbero contaminarli.

Abbiamo cucine che vengono smontate e rimontate anche 10/15 volte senza problemi, chiarisce Diego, a capo di Officine Fanesi, a Matteo Viviani.

Le cucine di Officine Fanesi sono prodotti destinati a durare una vita e anche facilmente smaltibili, a differenza di una cucina in truciolare, fatta di diversi materiali che dovrebbero trovare poi a loro volta diversi modi di smaltimento. E non solo: le cucine in acciaio inox sono le più igieniche e sono facilissime da pulire. È un materiale biologicamente neutro e quindi antibatterico e che, a differenza di altri metalli, non modifica il colore, gli odori o i sapori dei cibi e non rilascia sostanze tossiche che potrebbero contaminarli.

Una cucina da esterno outdoor così è una cucina sostenibile al 100% e indistruttibile. Ci avreste mai creduto?

La tua azienda ha una storia green da raccontare? Scrivi a vivigreen@greenme.it

Guarda anche gli altri episodi di Andiamo a vedere se è vero

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Per suggerimenti, storie o comunicati puoi contattare la redazione all'indirizzo redazione@greenme.it

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook