Focaccia bianca: la ricetta della schiacciata toscana con lievito madre

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Focaccia bianca, ecco la ricetta per preparare la tradizionale schiacciata toscana con lievito naturale, una valida alternativa alla classica merenda è perfetta per la ricreazione a scuola o per accompagnare i tuoi secondi piatti.

Morbida e fragrante, questa focaccia bianca della tradizione toscana è ad alta digeribilità; una volta sfornata potrà essere consumata senza alcun tipo di condimento aggiuntivo o in alternativa potrete servirla anche come aperitivo insieme a cipolline in agrodolce o pomodorini secchi sott’olio.
Se volete personalizzare la nostra ricetta potrete inoltre condire la superficie della schiacciata con olive o pomodorini, in questo modo porterete in tavola una pietanza sempre diversa.

Ingredienti

  • 75 gr di pasta madre
  • 300 gr di farina 1
  • 20 gr di olio evo
  • 8 gr di sale
  • 180 gr di acqua

  • Tempo Preparazione:
    15 minuti
  • Tempo Cottura:
    40 minuti
  • Tempo Riposo:
    24 ore di lievitazione
  • Dosi:
    per 4 persone
  • Difficoltà:
    bassa

Come preparare la schiacciata Toscana: procedimento

  • Sciogliere il lievito madre nell’acqua e mettere la farina in una ciotola capiente,
  • versare l’acqua con il lievito nella ciotola contente la farina ed iniziare ad impastare a mano o con l’impastatrice,
  • a seguire incorporare prima l’olio e poi il sale,
schiaccia toscana 1
  • impastare energicamente ancora per qualche minuto, quindi coprire il panetto d’impastp con della pellicola alimentare a contatto evitando così che possa seccarsi in superficie e far lievitare per ventiquatto ore.
  • Durante la lievitazione l’impasto raddoppierà, quindi riprenderlo e foderare una teglia con la carta forno,
schiaccia toscana 2
  • ungerla e spianare al suo interno l’impasto allargandolo semplicemente con le mani,
  • oliare in superficie ed infornarla in forno caldo a 200°,
  • cuocerla a 180° per circa quaranta minuti o comunqne fino a completa doratura.
  • A cottura ultimata sfornare e far reffreddare su una gratella.
schiaccia toscana 3

Un consiglio in più:

Sarà utile far lievitare in frigorifero l’impasto per le prime dodici ore, trascorse le quali estrarre l’impasto, farlo intepidire, quindi reimpastare nuovamente e lasciarlo lievitare fino al raddoppio; se la temperatura atmosferica fosse bassa sarà utile fare la seconda lievitazione nel forno spento, con sportello chiuso e la luce accesa.

Come conservare la schiacciata Toscana:

La schiacciata toscana resterà fragrante per un paio di giorni se riposta in un sacchetto di carta alimentare.

schiaccia toscana 4
Potrebbero interessarti altre ricette di focacce con pasta madre

Ilaria Zizza

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook