panini_fatti_con_lievito_madre

Fare il pane in casa non è solo un modo per imparare l’arte di un mestiere antico e nobile, che con la routine e i ritmi della vita quotidiana tende a perdersi, ma anche un’occasione per scegliere con cura e personalmente le materie prime che mangeremo. Per riappropriarci dell’arte bianca e riscoprirne i valori, vi propongo una ricetta semplicissima: panini fatti con la pasta madre.

Una miscela di ingredienti basilari, che vi farà apprezzare il sapore autentico del pane di una volta…

Ingredienti per circa 8-10 panini:
300 g di lievito madre
350 g di farina 0 oppure 1
350 g di acqua
3 cucchiai di olio evo
1 cucchiaino di sale

Procedura:
Il giorno prima di panificare, rinfrescate il lievito madre: pesatelo e mettetelo in una ciotola capiente, aggiungete la stessa quantità di farina (la farina deve avere lo stesso peso del panetto di lievito) e la metà di acqua (ad esempio, se il panetto di lievito madre pesa 100 g, dovete aggiungere 100 g di farina e 50 g di acqua); impastate tutto fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, poi coprite con un panno e lasciate lievitare tutta la notte.

Il giorno successivo, togliete via un pezzo del lievito madre rinfrescato (che conserverete per le future panificazioni) e con il resto (circa 300g) preparerete la base lievitante per i panini: in una ciotola unite 300 g di pasta madre, 350 g di farina e 300 g di acqua, impastate bene per amalgamare gli ingredienti, poi unite l’olio e il sale, impastate ancora, coprite l’impasto con un panno asciutto e pulito, riponetelo in un armadio (lontano da correnti d’aria) e lasciatelo lievitare per circa 10-13 ore.

Trascorso questo tempo, prendete l’impasto – che avrà raddoppiato il suo volume – e con un tarocco o un coltello dividetelo in tante monoporzioni da circa 60-80 g di peso (cercatele di farle tutte uguali), date ad ogni pezzatura la forma di un panino e incidete al centro un taglio lungo e abbastanza profondo (in questo modo durante la cottura il panino non prenderà forme strane e crescerà in modo uniforme).

Sistemate i panini su carta da forno infornate a 200 gradi, lasciate cuocere per 20-25 minuti, poi sfornateli, lasciateli freddare su una gratella e servite!

Verdiana Amorosi
Fonte e foto: www.lacucinadiverdiana.it

Leggi tutti i nostri articoli sulla pasta madre

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram