Integratori alimentari con sostanze vietate e pericolose, l’allerta del Ministero della salute

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Integratori alimentari contenenti sostanze vietate e pericolose. Il Ministero della salute ha diramato una nuova allerta, segnalata anche dal Rasff, il sistema di sicurezza europeo. A essere finiti nel mirino delle autorità sono due integratori che conterrebbero Yohimbina.

Si tratta di due diversi prodotti commercializzati dal marchio Muscletech, che secondo il Ministero potrebbero avere tra gli ingredienti la Yohimbina, una

“sostanza ad attività farmacologicamente attiva, vietata negli integratori alimentari, e che può avere serie ripercussioni sulla salute” precisa il Ministero

Tali integratori seppur non registrati in Italia, vengono venduti attraverso numerosi siti web per questo occorre prestare particolarmente attenzione. Due sono quelli potenzialmete pericolosi:

  • Hidroxycut Hardcore Next Gen
  • Hidroxycut Hardcore Elite 110

“Si raccomanda ai consumatori di non acquistare i summenzionati prodotti e di astenersi dal consumarli” è l’invito del Ministero della salute.

Cos’è la Yohimbina e perché può essere pericolosa

A spiegarlo è l’Istituto Superiore di Sanità. La yohimbina infatti agisce da stimolante nei confronti del sistema nervoso centrale e ad alte dosi può esercitare un effetto ansiogeno. Responsabili di questo effetto, potrebbero essere il blocco dei recettori A-2 adrenergici ed un aumento del rilascio corticale di sostanze colecistochinino-simili.

La yohimbina è l’alcaloide principale  estratto dalla corteccia di Pausinystalia yohimbe dell’Africa occidentale. Tradizionalmente la Pausinystalia yohimbe (o yohimbe) viene utilizzata nel trattamento dell’impotenza maschile e nel trattamento di una vasta gamma di problemi di tipo vascolare.

In Italia, lo yohimbe è inserito nell’elenco del Ministero della Salute, degli estratti vegetali non ammessi negli integratori alimentari. La Finlandia, la Norvegia, l’Australia e il Canada ne hanno reso illegale la vendita e il commercio perché ritenuto pericoloso per la salute ma tale sostanza è ritenuta lecita negli Usa dove è possibile comprarla, venderla e coltivarla.

Secondo l’ISS, gli effetti avversi associati all’uso di yohimbina riguardano l’aumento della pressione ematica, quello della frequenza cardiaca, stati di ansia, sonnolenza e sintomi maniacali. Può anche provocare uno stato di eccitazione centrale generalizzato che si manifesta con incremento dell’attività motoria, agitazione, irritabilità e tremori.

Fonti di riferimento: Ministero della Salute, Istituto Superiore di Sanità

LEGGI anche:

Integratori al collagene su Amazon: il 64% contiene arsenico. Rilevati anche piombo, cadmio e mercurio

Integratori alimentari: davvero inutili o fin troppo efficaci?

Integratori alimentari: funzionano davvero? Sono pericolosi? I migliori e i peggiori tra i 120 prodotti analizzati

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook