©annytop/123rf

Dimagrire con gli integratori di Garcinia cambogia: tutto quello che ci dice la scienza

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Integratori: l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare è stata chiamata ad esprimere un parere sulla veridicità di messaggi fuorvianti.

Favorirebbe il senso di sazietà e contribuirebbe a bruciare i grassi più facilmente, ma quel che pare certo è che non ci siano abbastanza prove scientifiche a oggi della loro efficacia. Sugli integratori a base di Garcinia cambogia e sulla loro capacità di far dimagrire non ci sarebbe nulla di scientificamente provato, almeno stando ai pochi (e piccoli) studi finora condotti.

La Garcinia cambogia è una pianta originaria dell’Indonesia, conosciuta anche come tamarindo del Malabar. I suoi frutti vengono tradizionalmente consumati nelle regioni orientali, ma negli ultimi tempi anche in Occidente c’è grande attenzione nei confronti di questo alimento esotico, data la sua efficacia nella perdita di peso corporeo.

Leggi anche: Garcinia cambogia: proprietà, usi e controindicazioni

Si tratterebbe, anzi, di proprietà davvero “miracolose”, stando ad alcune pubblicità. Ma l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA), è stata chiamata proprio ad esprimere un parere sulla veridicità di messaggi come questi, sulla base dei lavori scientifici a disposizione, e tornare a vederci chiaro.

In attesa della definizione dei claims sulle sostanze vegetali a livello europeo, il Ministero della Salute italiano ha reso disponibili alcune linee guida di riferimento dove si elencano le sostanze e dei preparati vegetali utilizzabili negli integratori e i relativi effetti fisiologici. Il ministero ha approvato per la Garcinia Cambogia indicazioni come metabolismo dei lipidiequilibrio del peso corporeo e controllo del senso di fame, che possono essere quindi riportate sulle confezioni dei prodotti che la contengono.

Ma attenzione: ciò non significa che questa pianta faccia dimagrire! E non solo: molti di questi integratori hanno dei sali minerali, come zinco e cromo, fatti passare anch’essi come miracolosi per un effetto dimagrante. Ma, posta l’importanza dei sali minerali per il corretto funzionamento del nostro organismo, nemmeno affermazioni come “aiuta a smaltire l’adipe accumulato” possono ritenersi corrispondenti verità.

Gli studi sulla garcinia cambogia

La garcinia cambogia è efficace per dimagrire? Sulla base delle revisioni, non è chiaro se la garcinia cambogia e gli integratori di acido idrossicitrico (HCA) favoriscano la perdita di peso.

Sebbene alcuni studi precedenti abbiano dimostrato che la garcinia cambogia e l’HCA hanno potenti effetti soppressivi sull’assunzione di calorie e una maggiore perdita di peso e combustione dei grassi, ricerche più recenti non hanno mostrato risultati coerenti. Inoltre, mancano studi di controllo randomizzati a lungo termine sugli esseri umani, necessari per determinare l’efficacia di questi integratori.

Ad esempio, uno studio del 2002 su 24 adulti ha dimostrato che l’assunzione di 900 mg di HCA al giorno ha portato a una diminuzione del 15-30% dell’apporto calorico giornaliero, promuovendo la perdita di peso .

Inoltre, uno studio del 2006 su 60 adulti ha osservato che il trattamento con un integratore di HCA, che ha fornito 2.800 mg del composto al giorno per 8 settimane, ha portato a una riduzione media del 5,4% del peso corporeo e all’assunzione di cibo significativamente ridotta.

Tuttavia, la maggior parte degli studi con risultati positivi hanno utilizzato campioni di piccole dimensioni e sono stati eseguiti per brevi periodi inferiori a 3 mesi (11Fonte attendibile).

Altri studi dimostrano che gli integratori di HCA e garcinia cambogia non hanno effetti benefici sull’assunzione di calorie, sulla combustione dei grassi o sulla perdita di peso, aggiungendo ulteriori dubbi sul fatto che questi integratori promuovano davvero la perdita di grasso.

Dati i risultati contraddittori e la mancanza generale di studi ampi, a lungo termine e ben progettati, le revisioni della ricerca hanno costantemente riportato che non sono disponibili prove sufficienti per suggerire che la garcinia cambogia è uno strumento efficace per la perdita di peso.

Ad esempio, un articolo di aggiornamento che includeva una revisione di 22 studi ha rivelato che sia l’HCA che la garcinia cambogia hanno avuto effetti limitati o nulli sulla perdita di peso, sensazione di pienezza o assunzione di calorie negli studi sull’uomo. Un’altra revisione di 9 studi ha rilevato che il trattamento con garcinia cambogia ha prodotto una riduzione piccola ma significativa a breve termine della perdita di peso rispetto a un placebo. Tuttavia, questo non è stato osservato quando sono stati valutati solo studi controllati randomizzati ben progettati.

Pertanto, sulla base delle scoperte più recenti, l’effetto complessivo della garcinia cambogia e dell’HCA sulla perdita di peso è nella migliore delle ipotesi piccolo e la rilevanza clinica dei risultati positivi relativi alla garcinia cambogia e all’HCA è discutibile.

La soluzione per dimagrire, insomma? Fare una costante attività fisica e stare attenti a tavola!

Leggi anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
eBay

Come scegliere la migliore piscina fuori terra per giardino o terrazzo

eBay

Bricolage: le migliori soluzioni per organizzare al meglio i tuoi attrezzi da lavoro

Consorzio del Prosecco

Salvaguardia della biodiversità e superfici destinate a siepi e boschetti: il contributo del Consorzio del Prosecco

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook