@Igor Zhuravlov/123rf

Arriva il triangolo celeste Luna-Giove-Saturno sotto una pioggia di stelle cadenti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Giugno ci dà il benvenuto con uno straordinario spettacolo celeste: Luna, Giove e Saturno saranno visibili tutti insieme formando uno splendido triangolo prima dell’alba del 1 giugno. Imperdibile!

Congiunzioni a tre non sono molto frequenti in cielo, per cui questi spettacoli sono ancora più imperdibili. Il prossimo sta per arrivare, e non possiamo mancarlo: Luna – Giove – Saturno, con il nostro satellite in fase calante (prossimo all’Ultimo Quarto) al limite tra il Capricorno, dove si trova Saturno, e l’Acquario, che ospita Giove (nella mappa il cielo del 1 giugno alle 3.00 circa).

triangolo celeste sotto le stelle cadent

@Stellarium

E non finisce qui, perché l’inizio del prossimo mese sarà anche illuminato da tante stelle cadenti: come spiega l’Uai, infatti, il 3 del mese è atteso il picco delle omega Scorpidi e il 5 quello delle chi Scorpidi, due componenti della stessa corrente che spesso producono lente meteore a volte brillanti e, sempre il 3, anche le tau Erculidi, originate dalla cometa Schwassmann-Wachmann, arriveranno al loro massimo.

Tutte queste correnti, particolarmente favorevoli quest’anno visto il limitato disturbo lunare, sono già attive dalla seconda metà di maggio e lo saranno almeno fino a metà giugno, per cui non sarà così difficile vedere il triangolo celeste circondato proprio di fantastiche stelle cadenti.

Pronti i desideri?

Fonti di riferimento: UAI / UAI meteore

Leggi anche:

Calendario lunare 2021: la Luna ci regalerà tantissimi spettacoli, da segnare mese per mese

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.
Instagram

Seguici anche su Instagram, greenMe sempre a portata di mano

Schär

Schär, alla scoperta di un mondo fatto di cereali e qualità

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook