Superluna: arriva la luna piena più grande e più luminosa del mese di Marzo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La luna piena di marzo avrà un sapore speciale. Nel mese che dà il benvenuto alla primavera, a regalare spettacolo sarà la superluna. Il 9 marzo infatti il nostro satellite naturale sarà ancora più vicino a noi rischiarando le notti che anticipano la stagione della rinascita della natura.

Una luna speciale per due ragioni. Da una parte è quella della primavera, in cui la Natura si risveglia dopo il torpore invernale. I nativi americani (soprattutto dalla antica tribù degli Algonquin) la definivano luna piena del verme (worm moon), perché proprio nel corso del mese di marzo il terreno si ammorbidisce e i lombrichi tornano a solcare il suolo, invitando i pettirossi al ritorno. Dall’altra, quella di marzo sarà una superluna.

La superluna del 9 marzo

Il 9 marzo alle ore 18:48 la luna sarà piena e si troverà quasi contemporaneamente al perigeo, il punto in cui la distanza con la Terra è al minimo. Di conseguenza, il faccione del nostro satellite naturale sembrerà ancora più grande: la nostra compagna di viaggio celeste si troverà a “soli” 357.404 km. Una bella differenza rispetto ai 384.400 km, la distanza media tra la Terra e la luna.

Alle 18.48 del 9 marzo essa si troverà a 357.404 km da noi. Il giorno dopo, la luna raggiungerà il perigeo alle ore 7:34 trovandosi però a 357.122 km.

Quando una luna è… super

Secondo la definizione originale di superluna coniata dall’astrologo Richard Nolle nel 1979, una luna piena o luna nuova deve arrivare nel 90% del suo approccio più vicino alla Terra per essere definita tale. In altre parole, è una superluna quella in cui la distanza dalla Terra è di 361.885 km (o meno), misurata dai centri due due corpi celest.

“La differenza di area e di luminosità della Superluna è di circa il 15% e del 30% rispetto alla Luna media e alla Miniluna” spiega l’Uai.

La danza della luna con Marte, Giove e Saturno

Marzo regalerà anche un altro spettacolo mozzafiato. Il 18 infatti avremo la fortuna di ammirare uno degli allineamenti di pianeti più belli. La luna infatti darà vita a una congiunzione con Marte, Giove e Saturno, un vero e proprio corteo di astri chiaramente distinguibile a sud-est nella costellazione del Sagittario. La mappa che segue mostra il cielo del 18 marzo alle 4.30 del mattino circa:

saturno giove luna marte

©Stellarium

Tris di superlune, da marzo a maggio

Quella del 9 marzo non sarà l’unica superluna del 2020. Sarà una primavera baciata dalla luna visto che sia ad aprile che a maggio ammireremo il nostro satellite nella migliore delle condizioni. Dopo quella del 9 marzo, sarà la superluna dell’8 aprile a regalare spettacolo. Essa infatti sarà la più grande e vicina di tutto il 2020, trovandosi a soli 357.035 km. La luna piena di aprile si allineerà più strettamente con il perigeo lunare di qualsiasi altra.

A maggio, precisamente giorno 7, l’evento si ripeterà ma la distanza sarà pari a 361.184 km. Gli effetti si faranno sentire soprattutto sulle maree, che saranno più evidenti del solito.

Secondo gli astrofili dell’Uai, quella del 9 marzo sarà una quasi-superluna per distinguerla da quella che vedremo l’8 aprile, quando la distanza sarà ancora minore: 357.035 km.

“Abbiamo aggiunto la parola “quasi” semplicemente per ricordare che la Luna più “Super” dell’anno (cioè il plenilunio alla minore distanza dalla Terra) sarà quella di aprile” spiegano.

luna perigeo apogeo

© Muzamir Mazlan

La superluna di marzo anticipa di qualche giorno la primavera. Iniziamo a prepararci per accoglierla al meglio, aprendoci al rinnovamento, alle novità. Eliminiamo il superfluo, sia in senso fisico che in senso metaforico, e prepariamo il nostro animo a rifiorire insieme alla Natura.

Fonti di riferimento: Uai, Earthsky

LEGGI anche:

Quando la superluna coincide con l’equinozio di primavera 2019: il significato spirituale

Luce zodiacale: come ammirare la speciale piramide luminosa visibile in queste notti di marzo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook