È ancora superluna: il 14 dicembre la terza e ultima del 2016

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

È di nuovo spettacolo, è ancora superluna. Il 14 dicembre infatti la luna sarà ancora una volta la protagonista insieme alle Geminidi, le stelle cadenti in arrivo in queste notti.

Dal momento che l’orbita della Luna è ellittica, un lato (perigeo) è di circa 50.000 km più vicino alla Terra rispetto all’altro (apogeo).

Cosa accadrà il 14 dicembre?

La luna si troverà al perigeo, ovvero alla distanza minima dalla Terra lungo la sua orbita e si troverà sul lato opposto della Terra dal Sole. Questa coincidenza si è verificata tre volte quest’anno. Il 2016 si è chiuso infatti con un tris di superlune. Il 16 ottobre e il 14 novembre abbiamo ammirato una luna piena un po’ più speciale. La luna piena del 14 novembre non solo era la più vicina del 2016, ma anche la luna più vicina fino ad oggi nel 21 ° secolo. Il prossimo evento di questa portata sarà il 25 novembre 2034.

Leggi anche: ‘SUPER’ SUPERLUNA IN ARRIVO: NON SI VEDEVA COSÌ GRANDE E LUMINOSA DA 70 ANNI

Un superluna o luna piena al perigeo può essere fino al 14% più grande e al 30% più luminosa di una luna piena all’apogeo. Tuttavia non è sempre facile notare la differenza in presenza di nuvole o di inquinamento luminoso.

Leggi anche: SUPERLUNA GIGANTE: LE STRAORDINARIE IMMAGINI DA TUTTO IL MONDO (FOTO)

La superluna del 14 dicembre sarà comunque uno spettacolo da ammirare anche se non sarà molto amata da tanti. Proprio in quei giorni le meteore Geminidi raggiungeranno il momento di massima visibilità. Si tratta di uno degli sciami di stelle cadenti più bello dell’anno ma il chiarore lunare renderà più luminoso il cielo nascondendo in parte le meteore.

Leggi anche: GEMINIDI: LE SPETTACOLARI METEORE CHE RISCHIARANO LA NOTTE DI SANTA LUCIA

Incrociamo le dita e auguriamoci che il cielo sia senza nuvole.

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook