Pioggia di stelle cadenti domani 8 ottobre

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Avete già impegni per domani sera, sabato 8 ottobre? Avete optato per una serata in un luogo chiuso, come un ristorante, una discoteca o un pub? Bene, fareste bene a ripensarci, perché la serata di domani potrebbe essere ricordata per la più spettacolare “pioggia di stelle” cadenti degli ultimi anni.

Ebbene sì, secondo gli esperti della Nasa, le stelle cadenti d’autunno potrebbero cadere in massa e numerosissime: fino a mille all’ora per via di uno siame di polveri cosmiche pronto a colpire la Terra dando il via ad una delle più spettacolari tempeste stellari mai viste. mentre esperti italiani ritengono che la luminosità della Luna potrebbe ridimensionare lo spettacolo: in questo caso si vedrebbe una sola (si fa per dire) stella al minuto.

L’orario migliore per affacciarsi alla finestra è dalle 19.00 alle 22.00 anche se il momento di massima pioggia stellare è previsto in Italia per le 20.

Ma saranno pericolose? A quanto pare no. “Per quel che riguarda i possibili danni ai satelliti, non sono i forellini a preoccuparci maracconta a Focus William Cooke del Meteoroid Environment Office della Nasa le possibili anomalie elettroniche dovute alle scariche elettrostatiche prodotte negli impatti, che potrebbero confondere i computer di bordo. Anche nel 1985 e nel 1998 le Draconidi furono piuttosto intense e andò tutto bene ma quest’anno – avverte Cooke – la Terra passerà proprio nel cuore della scia della cometa“.

Il fenomeno è infatti dovuto al passaggio che la Terra effettua in questo periodo nella scia della cometa Giacobini-Zinner, scoperta nel 1900 la quale compie una rotazione attorno al Sole una volta ogni 65 anni. E quest’anno la Terra si troverà a passare proprio nel mezzo della scia.

Insomma, se siete rimasti delusi dall’ultima notte di San Lorenzo (il 10 agosto) per mancanza di stelle cadenti, che non vi hanno permesso di esprimere i vostri desideri, potete rifarvi domani sera: il cielo regalerà uno spettacolo unico, pieno di corpi celesti luminosi.
Domani sera quindi, uscite di casa e allontanatevi dalle luci della città, recatevi in campagna (meglio ancora se in collina) e godetevi lo spettacolo!

Verdiana Amorosi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook