Gli Stati Uniti tornano nello spazio dopo 9 anni: Crew Dragon ora è in orbita

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Alle 21:22 di ieri sera la capsula Crew Dragon della SpaceX di Elon Musk è finalmente partita dalla Florida, da Cape Canaveral, esattamente dalla rampa di lancio 39A del Kennedy Space Center, da dove era partita la famosa missione sulla Luna.

Si tratta di una missione storica perché erano almeno 9 anni che gli Stati Uniti non andavano in orbita. Inoltre la SpaceX è la prima azienda privata ad aver inviato astronauti nello spazio e la Nasa spera di trovare, su questa scia, altri partner commerciali per raggiungere nei prossimi anni sia la Luna che Marte.

In merito alla partenza della Crew Dragon, su twitter la Nasa ha commentato: “abbiamo fatto la storia“.

A partire per lo spazio in direzione della Stazione spaziale internazionale, l’Iss, situata a 450 Km dalla Terra, sono stati i due astronauti Doug Hurley e Bob Behnken. La missione si chiama Demo-2 e lo sbarco è previsto a breve mentre il tempo di permanenza sarà di massimo 4 mesi. Nella Iss incontreranno Chris Cassidy, Anatoli Ivanishin e Ivan Vagner.

Come dicevamo, erano almeno 9 anni che astronauti americani non andavano in orbita partendo proprio dagli Stati Uniti, ovvero dal 2011 ai tempi del programma Shuttle. In questo lasso di tempo astronauti di varie nazionalità sono partiti invece dalla Russia.

Ti potrebbe interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Mediterranea

Siero viso anti-age con buon Inci: la prova prodotto di Olive Mediterranea

Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook