©Ansa Foto

Razzo cinese: scampato pericolo, nessun frammento è caduto in Italia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Scampato pericolo per l’Italia. Il razzo cinese che ha preoccupato per tanti giorni il nostro paese, identificato come una delle possibili traiettorie di rientro, è caduto nell’Oceano Indiano. 

La Protezione civile nazionale, nell’ultimo aggiornamento di oggi (ore 4:30), ha comunicato che “sulla base degli ultimi dati forniti dalla Agenzia Spaziale Italiana (ASI) al tavolo tecnico che ha seguito il rientro incontrollato in atmosfera del secondo stadio del lanciatore spaziale cinese “Lunga marcia 5B” è possibile escludere la caduta di uno o più frammenti del detrito spaziale sul nostro territorio. Il Capo Dipartimento della Protezione Civile, in accordo con ASI e con gli altri partecipanti al tavolo, ha pertanto dichiarato concluse le attività operative.”

E l’Agenzia spaziale Ita questa mattina ha confermato lo scampato pericolo su twitter:

“Il secondo stadio del #LongMarch5B è rientrato nell’atmosfera sull’Oceano Indiano vicino alle Maldive. Nessun impatto di frammenti su Italia”

L’impatto con l’atmosfera è avvenuto questa notte nell’Oceano Indiano, vicino alle Maldive. Pericolo scampato.

FONTE: Protezione Civile

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook