Mercurio, Marte, Venere e la luna: come ammirare lo splendido poker d’astri

quartetto astri

Doppio spettacolo nel cielo, in queste notti. A tenerci col naso all’insù saranno quattro corpi celesti, Mercurio, Marte, Venere e la luna, che saranno i protagonisti di due congiunzioni e di un incontro a quattro.

I primi a cominciare saranno Mercurio e Marte, che all’alba di sabato 16 settembre si troveranno allineati sull’orizzonte orientale.

I due pianeti, tra i più vicini a noi di tutto il sistema solare, sembreranno quasi sfiorarsi. Purtroppo però non saranno visibili a lungo, ma solo poco prima del sorgere del sole. Sorgeranno infatti a est alle 5.30 del mattino ma dopo circa un’ora saranno nascosti dalla luce del sole.

La mappa che segue mostra il cielo attorno alle 6:

marte mercurio

Spiega inoltre l’Uai che sull’orizzonte orientale sorgono in successione Venere, la stella Regolo e Mercurio, molto vicino a Marte.

Toccherà poi alla luna e a Venere che il mattino di lunedì 18 settembre saranno le protagoniste di una nuova congiunzione. I due corpi sorgeranno alle 5 circa sull’orizzonte orientale. La luna si trova nella sua fase calante, nella costellazione del Leone. Circa un’ora dopo, sorgeranno anche Marte e Mercurio, regalando ai fortunati osservatori un bel poker di astri.

quattro astri

LEGGI anche:

Sarà necessario essere mattinieri per ammirarli visto che entrambe le congiunzioni saranno rese invisibili dal sorgere del sole.

Francesca Mancuso

Coop

Dopo uva, meloni e ciliegie, anche le clementine dicono addio al glifosato

Schar

12 ricette senza glutine dall’antipasto al dolce

Ecotyre

Da Gomma a Gomma: lo pneumatico verde tutto italiano realizzato con materiali riciclati

tuvali
seguici su Facebook