©kdshutterman/123rf

A dicembre è di nuovo microluna: domani lo spettacolo della luna fredda, la luna piena a poche ore dalla notte più lunga dell’anno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

A dicembre è di nuovo microluna: il 19 del mese la luna piena sarà di nuovo all’apogeo. La Luna Fredda sarà dunque un disco luminoso più piccolo del solito: uno scenario forse meno spettacolare della Superluna ma non meno affascinante, che non possiamo perdere. A poche ore dalla notte più lunga dell’anno.

Come spiega Timeanddate, una microluna è una luna piena che coincide con l’apogeo, ovvero il punto dell’orbita lunare più lontano dalla Terra. L’abbiamo ammirata a novembre (con annessa eclissi) e tornerà anche a dicembre: una seconda occasione per osservare il fenomeno se il tempo sarà clemente. Sarà dunque una Luna Fredda (o Luna delle Notti Lunghe) particolarmente speciale.

Non potevano che chiamarla così i nativi americani: sta infatti arrivando l’inverno astronomico (il solstizio d’inverno sarà il 21 dicembre, per l’esattezza alle 16:58 ora italiana) e le notti diventeranno più lunghe, più buie e più fredde.

Ma i nativi americani, prevalentemente gli Algonchini, non sono gli unici ad aver attribuito nomi alla luna piena. La luna di dicembre è infatti anche nota come Luna prima di Yule, dove Yule è il solstizio di inverno, nome attribuito da genti di origine celtica.

La parola sembra infatti derivare dalla quella scandinava o anglosassone ‘Iul’, o dal norvegese “jul” che significa “ruota”, indicando una data che segna il punto definitivo nella Ruota dell’Anno, quando, nell’emisfero boreale, si vive la notte più lunga dell’anno. Tante ore di buio anche due giorni prima e quindi tanto tempo per goderci lo spettacolo.

microluna 19 dicembre 2021

©Stellarium

Un romantico spettacolo ci attende dunque la sera del 19 dicembre (nella mappa il cielo del 19 dicembre alle 18:30).

Da non perdere!

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Timeanddate

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook