Stelle cadenti: in arrivo le Draconidi. Come osservarle

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Incrociamo le dita e speriamo che questa sera non ci siano troppe nuvole a guastarci la festa. Alzando gli occhi al cielo potremo ammirare uno degli sciami di meteore più belli dell’autunno. Si tratta delle Draconidi.

Quest’anno, la notte tra l’8 e il 9 ottobre, saremo ancora più fortunati visto che la luna sarà praticamente assente e avremo un a disposizione un bel cielo buio che aspetta solo di essere ammirato.

Le Draconidi, chiamate anche Giacobinidi sono meteore che si fanno desiderare. I loro picchi infatti possono essere osservati soprattutto negli anni in cui la cometa da cui hanno origine, la Giacobini-Zinner durante la sua orbita raggiunge il perielio, il punto più vicino al sole.

È accaduto nel 2012 quando queste “stelle cadenti” hanno regalato un vero e proprio spettacolo. Quest’anno dovremo accontentarci di un normale passaggio dei resti di questa cometa, che saranno visibili quando tali frammenti si scontreranno con l’atmosfera terrestre, incendiandosi e dando vita alle scie luminose che amiamo tanto osservare.

Quando e dove guardare. Non sarà affatto difficile trovare il punto da cui queste meteore partono nel cielo. Basterà infatti guardare a NordOvest cercando la costellazione del Drago, da cui prendono appunto il nome. La mappa che segue può essere d’aiuto.

draconidi2015

Per facilita basta cercare l’Orsa Maggiore, il Grande Carro, come punto di riferimento per individuare la costellazione del Drago.

Le Draconidi, solitamente brillanti e persistenti, potranno essere ammirate praticamente per tutta la notte visto che la costellazione del Drago sarà ben alta in cielo fin dalle prime ore della sera. I più fortunati potranno vedere fino a 15 meteore ogni ora.

Ma ottobre ospiterà un altro importante sciame di meteore. Si tratta delle Orionidi, visibili la notte del 22 ottobre. Originate dalla cometa Halley, queste stelle cadenti sono più numerose delle Draconidi e quest’anno promettono spettacolo visto che la luna sarà ancora una volta assente.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Il cielo di ottobre: meteore, comete e spettacolari congiunzioni tra i pianeti

Le stelle cadenti di ottobre

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook