Mercurio e Venere prendono “per mano” la luna nuova: lo spettacolare triangolo nel cielo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Mercurio, Venere e la luna saranno visibili tutti insieme nel cielo dei prossimi giorni, regalando una serie di congiunzioni e allineamenti assolutamente da non perdere.

Guardando a nord-ovest dopo il tramonto, avremo la possibilità di ammirare Mercurio e Venere. Se vedere Venere è molto facile e comune, individuare Mercurio lo è meno ma proprio in questo periodo il pianeta ha una buona visibilità.

Già nei giorni è stato possibile notarli a una distanza davvero ravvicinata, sull’orizzonte occidentali come mostra la mappa che segue, col cielo del 19 maggio alle 21:

mappa 19 maggio

©Stellarium

Ogni giorno, Mercurio e Venere si sono avvicinati sempre di più tra loro, almeno secondo il nostro punto di vista fin quasi a sfiorarsi.

Ad arricchire lo spettacolo, da domani 23 maggio avremo anche la luna ad accompagnerà i due pianeti. Il 22 il nostro satellite naturale era nella fase di novilunio quindi invisibile ma da sabato 23 i tre astri saranno visibili sull’orizzonte occidentale solo per pochi minuti visto che tramonteranno entro le 21.

“Il 22 maggio, al crepuscolo serale, possiamo ammirare Venere e Mercurio che tramontano insieme, a Nord-Ovest, nella costellazione del Toro” spiega l’Uai.

mappa 23 maggio

©Stellarium

Da domani Mercurio, Venere e la nostra Luna balleranno insieme nei cieli dopo il tramonto.

Il 24 maggio formeranno una sorta di triangolo mentre lunedì 25 si troveranno allineati. Poi inizieranno a distanziarsi sempre di più, non prima di averci regalato una serie di spettacoli mozzafiato.

E’ possibile ammirarli a occhio nudo anche se con un binocolo o un piccolo telescopio si possono vedere al meglio.

Segnate le date sul calendario!

Fonti di riferimento: Uai

LEGGI anche:

In arrivo l’eclissi di luna delle fragole visibile anche dall’Italia. Quando e come ammirarla

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook