Un punto nero sul Sole. Come e quando osservare il transito di Mercurio davanti alla nostra stella

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un Sole con un’insolita macchia nera, almeno per qualche ora: il prossimo 11 novembre ci attende il transito di Mercurio davanti alla nostra stella. Un’eclissi vera e propria, che , anche se non spettacolare come quelle tradizionali, resta da non perdere.

Era già accaduto il 9 maggio del 2016, anno in cui l’evento fu considerato il più atteso dell’anno, perché generalmente piuttosto raro e comunque decisamente singolare, in quanto Mercurio è decisamente più piccolo del Sole, che quindi apparirà annerito solo per un puntino.

Come spiega l’Uai, comunque, il primo pianeta del Sistema Solare ha un diametro angolare (diametro rispetto alla distanza dalla nostra stella) molto piccolo, circa 10 secondi d’arco al momento del transito, per una distanza di poco più di 101 milioni di km dalla Terra.

Il fenomeno, dunque, non potrà essere visto ad occhio nudo (salvo che comunque è necessario usare dei filtri per evitare danni importanti alle vista), ma sarà necessario l’utilizzo di binocoli, anche questi protetti: sul Sole, infatti, non è possibile percepire ad occhio nudo strutture con diametro angolare inferiore ai 19,3 secondi.

In Italia, inoltre, non potremmo osservare tutto il fenomeno che consta di 4 contatti, in quando per un osservatore nel nostro Paese la nostra stella tramonterà prima (non così in Centro e Sud America che potranno ammirare tutto l’evento). Potremo comunque seguire il fenomeno per almeno 3 ore.

In particolare il primo contatto avverrà alle 13.25, mentre la centralità sarà osservabile alle 16.19 ora italiana (nella mappa il cielo dell’11 novembre alle 16.20 circa, con rappresentazione pittorica, non in scala, del fenomeno).

transito mercurio sole 11 novembre 2019

Per avere un’idea di cosa avverrà (e per chi si fosse perso lo spettacolo del 2016), la Nasa ha pubblicato un emozionante video:

Pronti allo spettacolo?

Leggi anche:

Transito di Mercurio: le immagini dello spettacolare evento astronomico dell’anno (FOTO e VIDEO)

Roberta De Carolis

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.
Speciale Creme Solari

Creme solari: come sceglierle e a cosa fare attenzione

eBay

Work out: i migliori attrezzi per allenare a casa tutti i muscoli

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook