Luna a barchetta: stasera e domani non perdiamoci lo spettacolo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Luna a barchetta. È conosciuto così il fenomeno che nel weekend è stato possibile ammirare in cielo. Il nostro satellite infatti ha assunto una particolare conformazione, una sorta di sottile sorriso, accompagnato da altri due punti luminosi: Venere e Giove.

Dallo scorso venerdì, i pianeti più brillanti del Sistema Solare hanno formato una sorta di triangolo con la Luna. Da ieri fino agli inizi di marzo, inoltre, i due pianeti sembreranno sempre più grandi e vicini. Basterà guardare verso est per ammirare il suggestivo spettacolo: al di soprà della Luna in diagonale vedremo Venere, in basso e più in alto Giove.

L’astronomo Corrado Lamberti ha spiegato che la Luna si troverà “a una quindicina di gradi d’altezza sull’orizzonte. Lì vicino, Venere arricchirà la scena; ci sarà anche Urano, 5 gradi sotto la Luna. Chi ha l’orizzonte sgombro potrà tentare l’osservazione anche la sera precedente, oppure fra un mese esatto, ma nell’uno e nell’altro caso il nostro satellite sarà molto più basso e la falce più sottile. Venerdì le condizioni sono decisamente migliori”.

E la sera di venerdì le condizioni meteo hanno permesso di ammirare il fenomeno da tutta Italia in tutta la sua bellezza. Lo vedremo ancora tra oggi e domani, soprattutto al crepuscolo, attorno alle 19, quando le condizioni di luce e di buio daranno luogo alle condizioni ottimali di visione.

luna-a-barchetta

Da marzo, poi, Venere e Giove continueranno da soli il loro “cammino”, rimanendo comunque perfettamente visibili ogni sera, dopo il tramonto del Sole. In ogni caso, sarà meglio non perdere lo spettacolo offerto dal nostro satellite, visto che per ammirare ancora una volta il fenomeno della luna a barchetta dovremo attendere fino al 2023.

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook