Natale con la luna piena: perché non perdere questo straordinario evento

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sarà un Natale speciale per gli appassionati del cielo. Il 25 dicembre infatti ci sarà una bellissima luna piena. Un evento che non accadeva dal 1977.

Ammirare la luna per molti è un appuntamento a cui non mancare, soprattutto se si dispone di un telescopio, che permette di osservare più da vicino il nostro satellite. Ma quest’anno la luna piena di dicembre coinciderà proprio col giorno di Natale. E non accadeva da 38 anni. Una data da segnare sul calendario.

La luna raggiungerà la sua “pienezza” alle 12.11 circa ma sarà necessario aspettare il buio per ammirare il suo faccione illuminato.

Dalle 18 il nostro satellite naturale inizierà a salire in cielo, sull’orizzonte nordorientale, come mostra la mappa che segue:

luna25dicembre

Quello della luna piena è uno spettacolo a cui forse non ci abitueremo mai. Un motivo in più per osservare il plenilunio di Natale è che il prossimo coinciderà col 25 dicembre solo nel 2034, tra circa 20 anni.

Curiosità. La luna di dicembre viene tradizionalmente chiamata cold moon o luna fredda visto che in questo mese arriva l’inverno e le temperature si abbassano. Si parla anche di Luna Piena delle Lunghe Notti tenendo conto del fatto che durante questo mese i giorni tendono ad accorciarsi, mentre le notti sono più lunghe. Il 21 dicembre avremo infatti il solstizio d’inverno, che segna l’ingresso della nuova stagione. Questa data ha una particolarità: è caratterizzata dalla notte più lunga di tutto l’anno.

Nel 2015 saremo quindi doppiamente fortunati visto che farà buio ancora prima del solito e la luna sarà visibile in cielo per tutta la notte.

Quest’anno Babbo Natale ci ha fatto proprio un bel regalo, da scartare la sera del 25 dicembre.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Il cielo di dicembre: congiunzioni e meteore. Arriva la cometa di Natale

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook