Agosto ci saluta con tre notti di spettacoli in cielo: imperdibili le congiunzioni della Luna sotto una pioggia di stelle cadenti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Finale pirotecnico per il mese di agosto: dal 28 al 31 del mese imperdibili le congiunzioni della Luna con Giove e Saturno sotto una pioggia di stelle cadenti: le meteore Aurigidi infatti daranno il benvenuto al mese di settembre. Altro che fuochi d’artificio: ci pensa Madre Natura!

La Luna passeggerà in cielo a fine mese incontrando prima Giove e poi Saturno, dando vita ad un bis di congiunzioni imperdibile con la possibilità di osservare anche il terzo pianeta disallineato. La visione di Saturno, comunque, è consigliabile con un telescopio perché ai limiti della visibilità a occhio nudo.

E non finisce qui, perché alle porte di settembre daranno spettacolo le meteore Aurigidi, così chiamate perché il radiante, ovvero il punto da cui sembrano originarsi, è posto nella costellazione Auriga. Sarà necessario volgere lo sguardo in una zona del firmamento diversa rispetto a quella delle congiunzioni, ma con un pizzico di fortuna potremo vedere anche gli spettacoli contemporaneamente.

Si inizia la notte tra il 28 e il 29 agosto, quando il nostro satellite incontrerà il gigante gassoso nella costellazione del Sagittario, con il Signore degli Anelli che “osserva il bacio”. Sarà necessario puntare gli occhi (e il telescopio) verso sud-ovest nella serata inoltrata (nella mappa il cielo del 29 agosto alle 0.30 circa).

congiunzione luna-giove 29 agosto 2020

La notte successiva si rinnova lo spettacolo in diverso ordine: la Luna incontrerà infatti il Signore degli Anelli e stavolta sarà Giove ad “osservare il bacio”, sempre nella costellazione del Sagittario ma al limite con il Capricorno (nella mappa il cielo del 30 agosto alle 0.30 circa).

congiunzione luna-saturno 30 agosto 2020

E in tutto ciò, mentre il nostro satellite incontra i due pianeti del Sistema Solare, si fanno sempre più abbondanti le meteore Aurigidi, attive dal 24 agosto all’8 settembre, che raggiungeranno il picco la notte in cui agosto ci saluta per dare il benvenuto a settembre (nella mappa il cielo dell’1 settembre alle 0.30 circa).

aurugidi 1 settembre 2020

Se siamo fortunati, quindi, potremmo addirittura vedere le congiunzioni impreziosite da splendide meteore. Come spiega l’UAI, infatti, questo sciame mostra, in particolari circostanze gravitazionali coi pianeti maggiori, dei veri e propri exploit di centinaia di meteore (nonostante il nostro satellite sia in realtà vicino alla fase di piena, quindi molto luminoso).

Un finale di agosto veramente da non perdere. Occhi al cielo e desideri pronti!

Fonti di riferimento: UAI / UAI meteore

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.
NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook