Il 31 luglio arriva la luna blu accompagnata dalle stelle cadenti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il 31 luglio la luna piena sarà blu. Un appuntamento già annunciato all’inizio di luglio, quando era stato possibile ammirare la prima delle due lune piene del mese.

Il soprannome “luna blu” infatti non riguarda una particolare colorazione del nostro satellite naturale, che continuerà ad avere un bel faccione bianco-argento o al massimo rossastro per via della calura estiva.

Un anno solare, normalmente, ospita 12 lune piene, una per ogni mese dell’anno ma nel 2015 il numero salirà a 13, regalandoci un plenilunio extra, che passa sotto il nome di “Blue Moon”.

Anticamente si definiva “Luna blu” la quarta luna piena in una stagione. Normalmente, una stagione regolare, cadendo in tre mesi, ne ha tre, una per ogni mese.

Oggi, invece, si tende a definire in questo modo la terza di quattro lune piene che si verificano cadano all’interno della stessa stagione, o anche la seconda luna piena del mese.

La luna blu è una rarità? Di certo non è un fenomeno che si verifica di frequente ma è possibile avere due lune piene in media ogni tre annii. Basti pensare che l’ultima si era verificata il 31 agosto del 2012.

Questo 2015 sarà un anno speciale, caratterizzato da varie “doppie” luna. Ad aprile abbiamo infatti assistito alla prima delle due eclissi di luna previste per il 2015. La seconda sarà il 28 settembre. Data molto attesa visto che quel giorno ci sarà anche una superluna.

Nel corso di queste notte sarà inoltre possibile ammirare gli ultimi sciami di meteore di luglio. Cignidi, delta Aquaridi e Piscidi daranno il loro saluto alla luna.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

QUESTA SERA LA LUNA BLU. E ANCHE IL 31 LUGLIO

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook