@Thomas Pesquet/Facebook

La foto mozzafiato di un’aurora polare scattata dalla Stazione Spaziale Internazionale

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Tra gli spettacoli naturali più incredibili rientrano indubbiamente le aurore polari. Chi ha avuto la fortuna di vederne una, ad esempio in Scandinavia, ne è rimasto fortemente affascinato. Ma ne avete mai ammirata una dallo spazio? Dall’alto la visione è ancor più emozionante, come mostra la foto pubblicata qualche giorno fa da Thomas Pesquet, fotografo e astronauta francese dell’Agenzia spaziale europea (ESA), che è riuscito a immortalare un’aurora australe a 400 km sopra la Terra, dalla Stazione Spaziale Internazionale (ISS). A rendere l’aurora particolarmente luminosa è la presenza della luna piena.

Un’altra aurora particolarmente brillante, come un lampo elettrico ma in orizzontale… e verde. Sotto la luna piena, la Terra è così ben illuminata che sembra quasi di essere in pieno giorno. – scrive Pesquet su Facebook, nella didascalia che accompagna lo scatto mozzafiato – Un’altra aurora ma questa è speciale perché è così luminosa. È la luna piena che illumina il lato ombra della Terra quasi come la luce del giorno.

Non è la prima volta che Thomas Pesquet ci regala immagini così spettacolari. Qualche giorno prima sui suoi canali social aveva pubblicato il video di un’altra meravigliosa aurora:

E, a proposito di aurore polari, nelle prossime ore se ne potranno ammirare diverse (anche se soltanto alle alte latitudini), generate dalle tempeste geomagnetiche in arrivo

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Facebook 

Leggi anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook