Eruzione solare: tempesta magnetica in arrivo con spettacolari aurore boreali

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Tempesta magnetica in arrivo. La Terra non è altro che un puntino nell’Universo. Spesso lo dimentichiamo e forse lo ricordiamo proprio quando il nostro Pianeta – quasi come in un film di fantascienza – potrebbe trasformarsi nel bersaglio di alcuni importanti fenomeni spaziali, come il passaggio di un meteorite o di uno sciame di particlle solari.

Le particelle di energie emesse dall’ultima eruzione solare si stanno dirigendo verso la Terra. Daranno vita a spettacolari aurore boreali ed è probabile che mandino in tilt i satelliti delle telecomunicazioni. Questo almeno secondo quanto reso noto dal Solar Dynamics Observatory della Nasa.

Si tratterà in ogni caso di una lieve tempesta magnetica. I flussi di materia che giungeranno fino a noi sono stati inseriti nella classe G1. Come ha spiegato Mauro Messerotti, esperto dell’Osservatorio di Trieste, ci dobbiamo aspettare fenomeni di modesta entità, che saranno comunque in grado di produrre affascinanti aurore boreali alle alte latitudini, a seguito della spettacolare eruzione solare avvenuta lo scorso 26 marzo e che dovrebbe cominciare a far vedere i suoi effetti sulla Terra già da oggi.

“Non sono eventi particolarmente significativi”ha spiegato l’esperto di astrofisica – “Ci saranno solo delle attività geomagnetiche di modesta entità che produrranno, alle alte latitudini, le aurore boreali”. Lo scorso febbraio, invece, un asteroide aveva sfiorato la Terra senza creare danni, mentre all’inizio di marzo si erano verificate due delle più potenti eruzioni solari mai classificate dagli scienziati.

eruzione solare nasa 2014

fonte foto: nasa.gov

Chi vive nell’emisfero settentrionale, nelle vicinanze del Circolo Polare Artico, avrà la fortuna di assistere alle aurore boreali. L’aurora boreale, chiamata a volte aurora polare, è un fenomeno ottico in grado di manifestarsi con un’ampia varietà di forme e colori, che di solito variano dal rosso al verde, fino all’azzurro e al viola. Spesso le aurore boreali sono visibili anche da luoghi meno vicini ai poli, come la Scozia e alcune zone meridionali della penisola Scandinava.

Marta Albè

Fonte foto: ning.org

Leggi anche:

Aurora boreale: i luoghi e i periodi migliori per vederla

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook