Equinozio di primavera 2020: perché è il 20 e non il 21 marzo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Perché la primavera inizia il 20 marzo e non il 21? Alle 4.49 di questa mattina (ora italiana) ha avuto luogo l’equinozio. Anche se nell’immaginario collettivo la primavera farà il suo ingresso giorno 21 ormai da tempo non è più così. Questo fenomeno astronomico sarà sempre il 20 marzo fino al 2102.

Di fatto, la primavera è arrivata con un “giorno di anticipo” rispetto alla data tradizionale ma questa stagione è arrivata in alcuni casi anche il 19 marzo.

In realtà il 2007 è stato l’ultimo anno in cui abbiamo celebrato l’inizio della bella stagione il 21 marzo. Da allora infatti la data è sempre stata quella del 20.

Fino al 2102, salvo rare eccezioni in cui cadrà il 19, la primavera nell’emisfero nord inizierà sempre il 20 marzo. Da cosa ha origine questo spostamento, che dovrebbe essere segnalato anche nei libri di scuola? Ciò è dovuto sia all’inclinazione dell Terra rispetto al proprio asse che al calendario gregoriano.

Colpa dell’inclinazione dell’asse terrestre

L’asse di rotazione della Terra è inclinato e descrive un cono durante la sua orbita intorno al sole, il moto di rivoluzione. Questo movimento apparente della stella nel cielo quindi varia durante l’anno: la Terra si avvicina al Sole per sei mesi e poi si allontana per i successivi.

L’equinozio è la data in cui il giorno ha esattamente la stessa durata della notte.

…e del calendario gregoriano

A questo fenomeno cosmico si aggiunge un elemento specifico del nostro calendario, quello gregoriano adottato nel XVI secolo. Quest’ultimo non corrisponde esattamente con la durata di una rotazione della Terra attorno al Sole, pari a 365,2422 giorni poiché il calendario ne considera solo 365.

Per compensare questa leggera differenza, sono stati introdotti gli anni bisestili. Ogni quattro anni, febbraio ha un giorno in più ma questa soluzione crea un nuovo squilibrio che fa anticipare l’equinozio di primavera o lo posticipa al 21 marzo.

Teniamolo a mente per i prossimi anni. Finché vivremo, salvo casi eccezionali, la primavera inizierà sempre il 20 marzo.

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook