Luglio regala la bella eclissi di luna del cervo, visibile dall’Italia il 5 luglio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Saremo tra i più fortunati al mondo ad ammirare questo spettacolo. Il 5 luglio infatti vedremo ancora un’eclissi di luna, simile a quella che si è verificata esattamente un mese fa, il 5 giugno scorso.

Quella di luglio viene definita luna piena del cervo o Buck moon dai nativi americani. Era proprio in questo periodo dell’anno che le corna del cervo maschio, che si rinnovavano ogni anno, iniziavano a crescere. Essa viene  definita anche come la Luna piena del Tuono, perché oltreoceano ospita diversi temporali estivi, o Luna delle erbe perché capace, secondo la tradizione, di offrire un’energia capace di rilassare, favorire la meditazione e rafforzare dal punto di vista spirituale.

Ma al di là dei nomi, la luna piena di luglio offrirà spettacolo per via dell’eclissi di penombra. Quest’ultima si verifica quando Sole, Terra e Luna si trovano allineati in quest’ordine. Ma non solo. Nelle eclissi lunari il cono d’ombra proiettato dalla Terra è sempre molto più ampio della Luna, ed è accompagnato da un cono ancora più vasto, detto cono di penombra, nel quale solo una parte dei raggi del Sole vengono intercettati dalla Terra.

Per questo è possibile ammirare vari tipi di eclissi, a seconda che la Luna entri totalmente (eclissi totale) o parzialmente (eclissi parziale) nel cono d’ombra, o totalmente o parzialmente nel cono di penombra (eclissi penombrale), come accadrà il 5 luglio.

eclissi luna 5 luglio

@Shutterstock/Dr Ajay Kumar Singh

L’eclissi sarà visibile al meglio da gran parte del Nord America, Sud America, Pacifico, Atlantico, Oceano Indiano, Antartide ma parzialmente anche dall’Italia. Quel giorno da tutto il paese vedremo la luna coperta da un velo scuro, un’ombra. Il nostro satellite sorgerà alle 21.04 circa ma l’eclissi sarà visibile a partire dalle 5 del mattino, poi sparirà tra le luci dell’alba.

mappa eclissi 5 luglio

@Nasa

Curiosità: un’eclissi non viene mai da sola

L’inizio dell’estate si sta rivelando particolarmente proficuo per chi ama osservare il cielo. Se a giugno abbiamo ammirato l’eclissi penombrale di luna e poi l’eclissi anulare di sole, il 5 luglio sarà di nuovo la luna a regalare uno spettacolo davvero unico. E questa volta i presupposti per ammirarlo al meglio ci sono tutti.

Come abbiamo già avuto modo di vedere, un’eclissi solare si verifica sempre circa due settimane prima o dopo un’eclissi lunare. Di solito, ce ne sono due  di seguito, ma altre volte, ce ne sono tre durante la stessa stagione com’è accaduto proprio in questi giorni:

  • 5 giugno 2020: eclissi penombrale di luna
  • 21 giugno 2020: eclissi solare anulare
  • 5 luglio 2020: eclissi penombrale di luna.

Per vedere lo schema dettagliato della Nasa clicca qui

Fonti di riferimento: Nasa

LEGGI anche:

Calendario lunare 2020: ecco cosa ci regalerà la Luna quest’anno, mese per mese

Pioggia di stelle cadenti, da questa sera due sciami di meteore da non perdere

La meravigliosa luna piena del cervo illumina il cielo di luglio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook