Eclissi di superluna: i luoghi migliori per ammirare la luna rossa in Italia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

28 settembre, un giorno da ricordare per gli appassionati del cielo. Anche dall’Italia potremo ammirare l‘eclissi totale di luna. Ma non sarà una comune eclissi. Quella notte, il nostro satellite naturale si troverà infatti al perigeo, la distanza minima dalla Terra durante l’orbita lunare. È la cosiddetta superluna. Ecco a che ora inizierà lo spettacolo.

Nel nostro paese, l’eclissi totale sarà visibile dalle regioni nordoccidentali. Altrove invece la luna sarà oscurata ma solo parzialmente. Chi avrà la fortuna di trovarsi da quelle parti potrà ammirare la classica luna rossa, che questa volta sarà anche più vicina e apparentemente più grande.

Il nostro satellite naturale infatti alle 3:47 del 28 settembre si troverà a 356.876 km dalla Terra e sarà circa il 14% più grande del normale.

“Per via del fatto che l’orbita della luna non è un cerchio perfetto, essa è a volte più vicina alla Terra rispetto ad altri momenti durante la sua orbita”, ha detto lo scienziato della NASA Noah Petro.

Senza contare che quella del 28 settembre sarà l’ultima di quattro eclissi in appena due anni, la cosiddetta tetrade.

orariSuperlunaEclissi

Foto: Uai

Le regioni fortunate. Sardegna, Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, parte della Lombardia, della Toscana e dell’Emilia Romagna saranno le regioni che ammireranno l’eclissi totale. Le altre vedranno un’eclissi parziale.

mappaVisibilita

Foto: EclipseWise

Eclissi e superluna, doppietta non così frequente visto che nel corso del secolo scorso ci sono stati solo cinque eventi di questo tipo: 1910, 1928, 1946, 1964 e 1982. La prossima sarà tra 18 anni.

Non perdetela e inviateci le vostre foto.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

28 settembre, arriva l’eclissi totale di… superluna

Eclissi di luna: i misteri della tetrade, ovvero le ‘quattro lune di sangue’

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook