©PaulPaladin/123rf

L’eclissi dell’anello di fuoco sarà l’unica eclissi anulare fino a fine 2023: ecco come guardarla

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

È pronto ormai il countdown: il 10 giugno imperdibile eclissi anulare di Sole, parzialmente visibile anche in Italia. Non possiamo perderla, anche perchè non ce ne saranno poi altre fino alla fine del 2023.

Per circa un’ora e 40 minuti (inizio h 10.12 con picco alle 12.41 ora italiana), l’eclissi sarà visibile integralmente ai fortunati abitanti di alcune regioni di Stati Uniti e Canada (in particolare Toronto, Filadelfia e New York), ma anche Russia e Groenlandia. Noi potremmo ammirare solo il fenomeno in forma parziale, ma comunque usufruire dello streaming di timeanddate.

Cos’è l’eclissi anulare di Sole e perché è ancora più rara

Di per sé le eclissi totali di Sole sono relativamente rare, perché, per verificarsi, Sole, Luna e Terra devono essere perfettamente allineati in questo ordine. Che poi questo avvenga in una zona abitata del nostro Pianeta è ancora più raro.

Ma quella anulare è un fenomeno veramente particolare: in questo caso, ancora più difficile da presentarsi, la Luna è nel punto più lontano della sua orbita da noi (apogeo) e quindi il cono d’ombra non giunge fino alla superficie terrestre. Il risultato è un vero ‘anello di fuoco’ in cielo, nel quale risulta oscurata solo la parte centrale della nostra stella.

eclissi anulare sole 2021

@Nasa via EarthSky

Un’eclissi speciale che non possiamo perdere

L’eclissi anulare di sole del 10 giugno sarà ricordata in modo particolare anche come la quinta durata mondiale più lunga (comprese le fasi parziali) di qualsiasi eclissi solare totale o anulare accoppiata ad una lunare totale nella medesima stagione (quella appena passata del 26 maggio).

Leggi anche: Preparati ad ammirare la spettacolare eclissi anulare di sole, visibile anche dall’Italia

Ma non solo: non ci saranno altre eclissi anulari fino al 14 ottobre 2023, e se vogliamo un’eclissi di sole almeno parzialmente visibile in Italia, dobbiamo aspettare il 29 marzo 2025, mentre per una totale il 12 agosto 2026.

Quindi, prepariamoci bene a questa eclissi il prossimo 10 giugno. Anche se solo parziale necessita comunque di protezioni per gli occhi e, sì, sarà veramente eccezionale.

Tutti pronti?

Fonti di riferimento: timeanddate.com

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.
Telepass

Telepass: quante emissioni fa risparmiare non fare la fila al casello?

Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook