Il romantico bacio tra Marte e Giove che dà il benvenuto alla primavera

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In questa primavera che ci vede barricati in casa è il cielo a regalare spettacolo permettendoci di evadere dai brutti pensieri e dai timori legati al coronavirus e di concentrarci sulla bellezza di ciò che ci circonda. Marte e Giove questa notte saranno i protagonisti di una bella congiunzione.

I due pianeti del nostro sistema solare infatti si troveranno a pochissima distanza tra loro, così vicini da sfiorarsi. Chiaramente è così che li percepiamo noi dalla Terra, ma i due corpi celesti saranno a milioni di km.

Tuttavia, affacciandoci alla finestra, complice l’oscurità della notte vedremo due puntini molto luminosi.  I due pianeti sorgeranno attorno alle 3.15 del mattino a sud-est e rimarranno visibili fino alle prime luci dell’alba. A breve distanza ci sarà anche Saturno, leggermente più in basso rispetto alla romantica coppia.

Poco dopo, alle 4.50 circa la primavera farà ufficialmente il proprio ingresso anche se purtroppo non avremo modo di darle il benvenuto facendo una passeggiata all’aria aperta.

La mappa che segue mostra il cielo alle 5 del mattino:

mappa marte giove

@Stellarium

Le condizioni per ammirare un vero e proprio spettacolo ci sono tutte, visto che anche la luce della luna sarà ridotta al minimo. Il nostro satellite naturale sarà solo una sottile falce visto che si sta avvicinando alla fase di novilunio (24 marzo).

Se a quell’ora siamo svegli, volgiamo lo sguardo fuori dalla finestra e nel silenzio della notte concediamoci un momento per ammirare la bellezza del cielo stellato.

Fonte di riferimento: Uai

LEGGI anche:

Marte, Giove e Saturno danzano con la luna: questa notte tutti sui balconi per uno spettacolo straordinario

Luce zodiacale: come ammirare la speciale piramide luminosa visibile in queste notti di marzo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook