L’inverno inizia con una grande congiunzione di Giove e Saturno, che non si ripeterà fino al 2080

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sul Natale abbiamo poche certezze quest’anno. Forse non potremo organizzare pranzi e cenoni numerosi ma una cosa è certa: sarà un Natale stellare. Letteralmente. E’ in arrivo una congiunzione attesissima, come non se ne vedevano da 400 anni.

Oggi 21 dicembre Giove e Saturno si avvicineranno l’uno all’altro nel cielo notturno, almeno per noi che osserviamo dalla Terra. Saranno così vicini come non accadeva da 400 anni. Per dare un’idea essi tra il 16 e il 25 dicembre saranno separati solo da 1/5 del diametro di una luna piena.

Dovremo aspettare fino al 15 marzo 2080 per avere un’opportunità simile a quest’anno. E il prossimo, con caratteristiche identiche, si svolgerà solo nell’anno 2417.

Anche se i pianeti non saranno affatto vicini l’uno all’altro, ovviamente, sembreranno un singolo puntino di luce brillante per chiunque guardi il cielo notturno.

“Gli allineamenti tra questi due pianeti sono piuttosto rari, si verificano una volta ogni 20 anni circa, ma questa congiunzione è eccezionalmente rara proprio per la vicinanza tra i pianeti”, ha spiegato l’astronomo Patrick Hartigan  della Rice University. “Dovreste tornare indietro fino a poco prima dell’alba del 4 marzo 1226, per vedere un allineamento più ravvicinato tra questi oggetti visibili nel cielo notturno.”

Il doodle di Google

Celebra la grande congiunzione fra Giove e Saturno anche il doodle che Google, che oggi dedica all’evento astronomico dell’anno una gif animata.

Come ammirare la “Grande Congiunzione” Giove-Saturno

Anche se il luogo migliore per ammirare lo spettacolo è la zona equatoriale, se i cieli sono limpidi l’allineamento sarà visibile da qualsiasi punto della Terra. La coppia di pianeti apparirà nel cielo notturno per circa un’ora dopo il tramonto ogni sera ma il 21 dicembre Giove e Saturno saranno quasi sovrapposti.

Per ammirarli sarà necessario guardare il cielo dopo il tramonto del sole. I due giganti del sistema solare saranno osservabili solo per un’ora circa, dalle 17.15 alle 18.30.

giove saturno

©Rice University

“Più a nord è uno spettatore, meno tempo avrà per intravedere la congiunzione prima che i pianeti affondino sotto l’orizzonte” spiegano gli astronomi.

Questo tipo di allineamento accadrà di nuovo abbastanza presto, nel marzo 2080. Dopo, però, Giove e Saturno non si avvicineranno così tanto nel nostro cielo notturno fino al 2400.

Un evento da non perdere, un regalo di Natale del cielo.

Fonti di riferimento: ScienceAlert, Rice University

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

NaturaleBio

ebay

Seguici su Instagram
seguici su Facebook